CIVITANOVA – Purtroppo Traore non ce l’ha fatta. La Serie D Girone F, il calcio marchigiano e più direttamente l’Ascoli calcio (proprietaria del suo cartellino) e la Civitanovese (dove il ragazzo militava in questa stagione) piangono la scomparsa di Vakaba Traore che si è spento nella tarda mattinata di ieri all’ospedale Torrette di Ancona dopo 2 settimane di coma . Il diciannovenne centrocampista ivoriano in forza alla Civitanovese (che lo aveva preso quest’estate in prestito dalla Primavera dell’Ascoli) ed ex Ponsacco (squadra toscana di Serie D dove aveva giocato la scorsa stagione sempre in prestito) era stato colpito da una meningite cefalitica virale (della quale cominciò ad avvertire i primi sintomi ad ottobre). Il 25 novembre c’era stato il ricovero, 3 giorni dopo (28 novembre) visto il peggioramento delle sue condizioni , l’entrata in coma farmacologico. In segno di lutto la Civitanovese ha sospeso per l’intera giornata di ieri (martedì 13 dicembre) tutte le sue attività calcistiche e da qualche ora nel suo sito ufficiale (http://www.civitanovesecalcio.it/ ) da la possibilità a tutti di lasciare un messaggio rivolto allo sfortunato Vakaba. Alla Civitanovese, all’Ascoli calcio, ma soprattutto alla famiglia facciamo le nostre più sentite condoglianze per questa triste perdita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 997 volte, 1 oggi)