ACQUAVIVA PICENA – Maggiore efficienza e affidabilità per le operazioni in laparoscopia grazie alla donazione della Banca Picena Truentina al reparto chirurgia dell’area vasta 5 di San Benedetto del Tronto. Con il contributo dei dipendenti e dei componenti degli organi sociali è stato possibile l’acquisto della colonna laparoscopica in full HD, un innovativo macchinario utilizzato per interventi di chirurgia addominale sempre più mirati e soprattutto meno invasivi.

Il miglioramento della qualità della vita del territorio è infatti tra gli obiettivi primari della Banca Picena Truentina che con la sua attività contribuisce a promuovere il benessere della comunità locale, il suo sviluppo economico, sociale e culturale. La nuova apparecchiatura messa a disposizione del presidio ospedaliero consentirà allo staff del dottor Walter Siquini di ottenere sempre migliori risultati a beneficio della collettività.

Un impegno importante che la Banca Picena Truentina svolge quotidianamente e che viene attestato anche dalla redazione del bilancio sociale, certificazione di un profilo etico e un momento per enfatizzare il legame dell’istituto con il territorio. “La donazione che abbiamo fatto in favore dell’ospedale dell’area vasta 5 di San Benedetto del Tronto – ha spiegato Aldo Mattioli, presidente della Banca Picena Truentina – è rivolta all’intero territorio. Significa onorare l’impegno verso la collettività attraverso i valori fondanti del credito cooperativo basati su un uso etico della finanza in favore dello sviluppo della crescita sociale, culturale ed economica della comunità”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 855 volte, 1 oggi)