SAN BENEDETTO DEL TRONTO –  Zurigo e Vienna, due scenari di una torbida storia e avvincenti scoperte negli oscuri luoghi della sessualità e dell’intelletto. Turbolenti sono i rapporti che intercorrono tra lo psichiatra Carl Gustave Jung, il suo mentore Sigmunt Freud, il loro collega Otto Gross e la bella Sabina Spielrein.

Sensualità, inganno e ambizione condiscono le scene di quel “metodo pericoloso” del quale il regista David Cronenberg ne è artefice. Dopo aver partecipato alle 68° mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, “A Dangerous Method” torna in sala. Martedì 13 dicembre, il film di uno dei maggiori interpreti di quel genere cinematografico spesso soprannominato “body horror”, sarà al Teatro Concordia di San Benedetto del Tronto alle ore 17 e alle ore 21.30 nell’ambito del cineforum organizzato dall’associazione Buster Keaton.

Ingresso riservato ai soci con tessera F.I.C. 2009/2010 (€ 7,00); ridotta studenti(€ 3,50) ingresso € 4,50.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 136 volte, 1 oggi)