SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La battaglia “no gas” del Movimento Cinque Stelle proseguirà il 17 dicembre dalle 15.30 nell’assemblea pubblica che si terrà nella sala Don Marino della Parrocchia Cristo Re di Porto d’Ascoli.

“Invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare all’evento che aprirà la strada alla concreta opposizione alla costruzione del deposito”, si legge nel comunicato ufficiale. “Verranno illustrati gli strumenti tecnici e legali per impedire che il progetto possa venire attuato qui a San Benedetto del Tronto”.

L’invito sarà esteso a tutti gli enti territoriali, alle associazioni ambientaliste e non, alle associazioni di categoria, ai rappresentanti dei partiti di minoranza e di maggioranza. “Saranno ovviamente invitati il sindaco, i membri della giunta e tutti i consiglieri”. Peccato però che in contemporanea, nel Municipio di Viale De Gasperi, andrà in scena il consiglio comunale, che impedirà di fatto agli amministratori sambenedettesi di partecipare.

A tal proposito era stato chiesto ai grillini di inglobare l’incontro a quello organizzato dal Partito  Democratico il giorno prima. “Siamo costretti a lasciar cadere l’invito in quanto da tempo abbiamo chiesto la presenza ai tecnici per il 17 e non è possibile né corretto richiedere loro uno spostamento”. Ma non solo: “Oltre alla questione organizzativa, c’è una differenza sostanziale tra i due eventi: durante l’assemblea del 17 non si farà solo informazione, ma verrà illustrata e avviata formalmente l’opposizione alla costruzione dello stoccaggio di gas”. Due strade parallele, che difficilmente si incroceranno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 241 volte, 1 oggi)