CUPRA MARITTIMA – Bilancio di previsione 2012. Prima dell’approvazione, l’amministrazione Comunale di Cupra Marittima ha voluto incontrare cittadini in modo da poter programmare interventi concreti.

Nella serata di martedì 6 dicembre il sindaco Domenico D’Annibali e l’assessore Alessandro Carosi hanno incontrato i rappresentanti della Zona Due (partendo dall’area Ennio Ruzzi fino all’interno della collina che costeggia il torrente Sant’Egidio e della Statale Adriatica in direzione nord, verso l’interno).

La prima problematica emersa da parte dei cittadini riguarda l’eccessiva velocità di alcuni veicoli lungo Via Ennio Ruzzi. I residenti richiedono a tal proposito una soluzione repentina.

Il sindaco Annibali ha proposto diverse soluzioni: “Si potrebbe attuare un maggiore controllo da parte della Polizia Municipale, o una migliore segnaletica che metta in evidenza il limite di velocità e le zone di attraversamento pedonale. Altra soluzione possibile è l’inserimento di dossi”.

Altra richiesta da parte della popolazione è stata una maggiore pulizia e manutenzione del fosso Sant’Egidio. Il sindaco ha risposto: “La Provincia di Ascoli Piceno è stata già sollecitata a riguardo, è intervenuta lo scorso anno con la pulizia di una parte del torrente, e quest’anno ha elargito un piccolo finanziamento per il restante. Noi come amministrazione provvederemo a noleggiare un mezzo che ci permetta di intervenire prontamente”.

Un’altra importante questione sollevata, è stata la necessità di ripristinare il marciapiede, ormai consumato, in via Adriatica Nord (Statale 16) a causa delle autovetture che sostano sormontandolo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 345 volte, 1 oggi)