GROTTAMMARE – “L’Amministrazione Solidarietà e Partecipazione con a capo Luigi Merli ed Enrico Piergallini sembrerebbe che si preoccupi soltanto di ultimare la cementificazione del territorio” commenta così “La Formica” sull’operato del sindaco di Grottammare e del suo vice, nonché assessore alla Cultura.

Per il presidente dell’associazione, Simone Incicco, si continua a “spalmare”cemento a partire dall’area ex area Ruffini e dall’ex ip : “Proprio sulla questione dei  Silos – continua Incicco – la legge regionale approvata il 1° dicembre, probabilmente non avrebbe permesso questa operazione di cambio da commerciale a residenziale nei termini approvati dal consiglio comunale. Pare sia molto restrittiva. Approfondiremo meglio dopo che sarà ufficializzata (15 dicembre)”.

Per la Formica sarebbero in arrivo altre costruzioni: “Al posto delle scuole a Zona Ascolani e della ex discoteca “Sugo”. In arrivo altri appartamenti in altre zone della città ma del polo scolastico non si ha notizia. Partirà? Sembrerebbe di no.”

Un altro problema secondo l’associazione sono le assemblee di maggioranza: “Questa amministrazione Merli e Piergallini, sembrerebbe lasciare da parte i veri problemi dei cittadini, che non vengono mai ascoltati, con la complicità di quasi tutti i consiglieri di maggioranza. Nelle assemblee si fa tutto tranne che un bilancio partecipativo. Sarà un caso che sono presenti sempre meno cittadini? Forse siamo arrivati alla fine di un ventennio? ”.

La Formica ricorda a tutti i cittadini di Grottammare che domenica 11 dicembre ci sarà la premiazione del “cittadino meritevole” al ristorante Valle Verde di Grottammare e conclude: “Merli in questo ultimo periodo ripete sempre più frequentemente che per fortuna gli manca solo un anno e mezzo. Noi aggiungiamo, per fortuna di Grottammare, sì”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 321 volte, 1 oggi)