CORRIDONIA-GROTTAMMARE 1-2 (1° T. 0-1)
CORRIDONIA: Carnevali, Tentella, Martinelli, Ciucci (56’ Barucca), Moschetta, Siroti, Foglini (56’ De Caro), Raffaeli, Okere, Nerpiti, Bugiolacchi. A disposizione: Gatti, Zuffati, Santinelli, Taglioni, Tartabini. Allenatore: Giovanni Ciarlantini.
GROTTAMMARE: Calvaresi (93), Adamoli, Marcatili, Frinconi, Silvestri, Valentini, Cesani (88’ Pagliarini), Adorante, Ludovisi, Iachini (87’ Ze’ Peres 93), Gaibo Mouele (94). A disp Esposito, Baldassarri (93), Matteo Calvaresi, Matteo Cameli (95) e Fanizzi (94). Allenatore: Luigi Zaini.
Arbitro: Serfilippi di Pesaro (Blasi di Jesi – Mazza di Ancona).
Reti: 41’ Ludovisi (G), 53’ Iachini (G) su rigore, 84’ Okere (C).
Ammoniti: Frinconi (G), Raffaeli (C), Barucca (C ), Marcatili (G).
Recuperi:3’+3’.
Spettatori :150 circa.
Curiosità: La scorsa stagione al Martini di Corridonia finì 2-1 (25’ Dell’Aquila , 64’ Nerpiti , 72’ Ludovisi [G ]) per i locali.

CORRIDONIA – Dopo il brutto ko di Belvedere Ostrense il Grottammare ritrova subito il successo riprendendo la marcia giusta in trasferta. Non era facile vincere sul campo di un tosto avversario come il Corridonia (al 2° ko consecutivo dopo quello di Fermo , ma in casa veniva da 3 successi consecutivi: con Atletico Truentina, Urbania e Belvederese) che fatica a decollare come la scorsa stagione ma rimane comunque una squadra da prendere con le molle che non a caso domenica scorsa aveva messo in grande difficoltà la neo-capolista Fermana subendo solo nel finale la rimonta dei canarini dopo essersi trovato a lungo in vantaggio.
Il risultato odierno è stato scritto dalla rete sul finire della prima frazione di Ludovisi (al 6° centro stagionale) che portava in vantaggio i rivieraschi, dal raddoppio degli stessi ad inizio ripresa con Iachini (al 3° centro stagionale) su rigore e dal gol dell’1-2 di Okere (al 5° centro stagionale) che accorciava nel finale le distanze per i locali.

La cronaca: Al 1’ Bugiolacchi (capocannoniere dei rosso-verdi con 5 reti all’attivo) metteva subito alla prova Calvaresi che bloccava la sfera a terra. Al 15’ Ludovisi di testa mandava la sfera di poco fuori.
Al 41’ il Grottammare si portava in vantaggio: Cesani serviva Ludovisi, che giunto a tu per tu con Carnevalilo superava infilando il cuio sotto il sette.
Un minuto dopo (42’) Moschetta ci provava di testa, ma Calvaresi bloccava in 2 tempi.
Al 46’ Cesani crossava dalla sinistra in mezzo per Iachini, che dal limite scuoteva il palo e poi la difesa locale si rifugiava in angolo.
La ripresa si apriva con un’incornata di Iachini al 47’ che finiva di poco fuori. Al 51’ Frinconi su retropassaggio di Ludovisi provava il tiro che finiva di poco fuori.
Al 53’ arrivava l’episodio che portava al raddoppio ospite : Cesani puntava verso la porta, ma Tentella fermava la sfera con la mano . Per Serfilippi di Pesaro indicava il dischetto. Dagli 11 metri andava Iachini, che con una bomba centrale beffava Carnevali proteso in tuffo.
Al 69’ una punizione dal limite di Nerpiti veniva deviata prontamente da Calvaresi in corner.
All’ 81’ un’altra punizione dai 30 metri dello stesso Nerpiti risultava centrale finendo tra le braccia sicure di Calvaresi.
All’ 84’ i locali accorciavano le distanze: il nigeriano Okere riceveva un cross di Bugiolacchi e ritrovatosi solo davanti a Calvaresi non sbagliava infilando la porta ospite.
All’ 87’ una punizione di Nerpiti terminava fuori a fil di palo. Un minuto dopo ( 88’) il Grottammare faceva esordire in questo campionato Pagliarini . Al 90’ un proiettile di Barucca veniva respinto da Calvaresi in angolo. Al 92’ l’ennesima punizione di Nerpiti dalla trequarti rimbalzava sulla testa di Martinelli, ma Calvaresi era bravo a non farsi sorprendere bloccando la sfera a terra.

Con questo successo (l’8° stagionale, il 6° esterno) il Grottammare si porta assieme al Tolentino (vittorioso a Montecchio ed a pari punti con i rivieraschi in classifica a quota 27 punti) a -4 dalla vetta dove ora ci sono 3 squadre a pari punti: Cingolana (che ha battuto di misura Monturanese) , Fermana (che ha interrotto la serie positiva della Vigor Senigalliaa vincendo sul suo campo) e Maceratese (che non vince da 3 partite ultima delle quali il pari interno con l’Atletico Truentina).
Domenica prossima la squadra di Zaini ospiterà la Vigor Senigallia (scivolata al 6° posto e come già detto reduce dal ko interno con la Fermana ma che in trasferta viene da 2 successi consecutivi) sperando di ritrovare la vittoria casalinga che manca da 4 gare interne.
Mentre il Corridonia con questo ko (il 7° stagionale, il 3° interno) è scivolato al 14° posto dove è stato agganciato anche dall’Atletico Truentina (che ha pareggiato a Macerata). Nel prossimo turno la formazione di Ciarlantini avrà un’altra gara casalinga contro la Forsempronese (reduce da 6 risultati utili consecutivi, ultimo dei quali il successo interno sulla Belvederese).

STATISTICHE GROTTAMMARE:
Vittorie: 8 (Elpidiense, Montegranaro, Fortitudo Fabriano, Real Montecchio, Tolentino, Atletico Truentina, Urbania e Corridonia).
Pareggi: 3 (Cingolana, Monturanese e Biagio Nazzaro).
Sconfitte: 4 (Maceratese, Cagliese, Fermana e Belvederese).
Gol fatti: 19 (Cesani [2], Iachini [3], Ludovisi [6], Nardini [6], Silvestri [1] e Ze Peres [1]).
Gol subiti: 11.
Differenza reti: +8 (18-11).
Punti interni: 9 (su 7 gare casalinghe): 2 successi, 3 pareggi e 2 ko.
Punti esterni: 18 (su 8 gare in trasferta): 6 successi e 2 ko.
Espulsioni : 2 (Frinconi e Simoni).
Ammonizioni: 37.
Media inglese: -2.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 132 volte, 1 oggi)