SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sembrava fatta e lui stesso, intervistato durante Samb-Miglianico, aveva dato l’accordo per scontato. Poi, invece Giorgio Galli non ha accettato la proposta della Samb. Il club avrebbe formulato all’attaccante e al suo procuratore la proposta concreta nel pomeriggio di sabato, e le parole di Galli, domenica, lasciavano presagire un accordo ormai di fatto trovato: invece l’attaccante, evidentemente, voleva maggiore considerazione economica – considerando anche che a Sant’Egidio sono stati mesi di vacche magre – o, al limite, ha subodorato nel frattempo qualche altra offerta più consistente.

Fatto sta che l’accordo è saltato.

“Volevamo prenderlo, era la nostra prima scelta – commenta il direttore generale Giulio Spadoni – ma la nostra offerta era in linea con quella media della rosa. Ci dispiace del mancato accordo ma con Galli restiamo comunque in buoni rapporti. Ci tengo a precisare che noi abbiamo formulato l’offerta sabato pomeriggio e non l’abbiamo cambiata”.

Elia Donzelli, l’anno passato col Fossombrone (si comportò bene alla Samb) realizzò 7 reti in 30 presenze, in media con le marcature realizzate in Serie D con Luco Canistro (8 gol nel 2009-10) e Cattolica (8 gol nel 2006-07). Nato nel 1986, ha giocato anche in Seconda Divisione, due anni fa, nel Mezzocorona (un gol e 19 presenze). Sarà disponibile a partire da domenica prossima.

Attaccante descritto forte fisicamente, Donzelli rappresenterà una alternativa a Pazzi insieme a Voinea e Cremona. Un eccesso di punte? La Samb blinda Voinea e, semmai, se ne riparlerà con Cremona, col quale, già in fase di contrattualizzazione, si era deciso di rivedersi dopo il 15 dicembre per definire l’accordo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.487 volte, 1 oggi)