GROTTAMMARE – Un tuffo dei corto metraggi. Un altro appuntamento previsto per martedì 6 dicembre, alle ore 21:30, presso la sala Kursaal di Grottammare, con il dodicesimo appuntamento della rassegna “Doppio Sguardo”, curata dall’associazione Blow Up.

Durante la serata i protagonisti saranno i cortometraggi. Ben cinque i video proposti. Si partirà da “Scrivere con la luce”, videointervista a Vittorio Storaro che parla della propria vita e del proprio lavoro di direttore della fotografia, affrontando tre temi differenti: la luce, i colori e gli elementi.

Il secondo sarà “La Jetée” di Chris Marke. Racconta attraverso una serie di sbalorditive immagini fisse, la storia di alcuni superstiti a una catastrofe nucleare che, rifugiatisi nel sotto suolo, inviano un prigioniero per una missione attraverso il flusso del tempo allo scopo di scongiurare la distruzione del genere umano.

Il successivo illustrerà un corto senza dialoghi, intitolato “Intervals”, di Peter Greenaway, che mostra una sequenza di stradine veneziane con traffico pedonale ripetuta più volte con sottofondo delle differenti colonne sonore.

Si passerà poi al corto “Il vecchio e il mare” di Alexandr Petrov che, utilizzando una tecnica estremamente complessa, ha dipinto 29mila fotogrammi su pannelli di vetro, utilizzando le dita come pennello. Il risultato è straordinario. Quest’opera tratta dal libro di Hemingway.

L’ultimo cortometraggio presentato sarà “A propos de Nice” di Jean Vigo che sembra essere uno dei documentari più originali e anticonformisti mai fatti. Unisce l’evocazione romantica di una città di mare in contrapposizione a una feroce pittura sociale dell’ambiente, mettendo a confronto, e in conflitto, il gioco d’azzardo e il carnevale, i nizzardi e i turisti, i ricchi e i poveri con una scrittura, dove confluiscono spinte anarchiche e suggestioni surrealiste, il sarcasmo e il lirismo.

Per partecipare a tutti gli appuntamenti è sufficiente acquistare la tessera Fic 2011/2012 al costo di cinque euro. “Una scelta anti-crisi che cerca di far avvicinare tutti gli interessati e soprattutto i giovani delle scuole superiori”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 92 volte, 1 oggi)