MARTINSICURO – “Riappropriamoci del nostro territorio, torniamo a riempire le piazze e non lasciamole più a certi individui”. Sono parole di esortazione quelle pronunciate dal sindaco Di Salvatore al termine della fiaccolata per rivendicare il “diritto alla sicurezza a Martinsicuro”. La manifestazione, organizzata dal comitato “Difendiamo il territorio”, ha voluto rappresentare un segnale forte della cittadinanza contro gli episodi criminosi verificatisi negli ultimi tempi, tra cui i due incendi dolosi alle auto del giudice Tommolini e del maresciallo De Cicco. Venerdì sera circa un migliaio di persone hanno sfilato con fiaccole e candele in mano lungo le vie cittadine. Presenti anche le associazioni del territorio (tra cui i Comitati di quartiere, la Croce Verde, gli Scout, le Pro Loco, le parrocchie), i gruppi politici,  e le famiglie Fadani e De Meo a ricordare i due giovani barbaramente aggrediti ed uccisi ad Alba Adriatica e Martinsicuro.

Il percorso, partito da piazza Cavour, si è snodato lungo il quartiere Tronto e si è concluso davanti al Municipio. Qui gli organizzatori hanno ringraziato quanti hanno partecipato facendo sentire la propria voce. “Noi cittadini ci abbiamo messo la faccia – ha affermato Maurizio Foglia – ora tocca alle istituzioni fare la loro parte. Di promesse ne abbiamo ricevute tante, ora basta, aspettiamo i fatti”.

“La vera Martinsicuro è quella presente qui questa sera – ha aggiunto Di Salvatore, non quella degli episodi negativi. Abbiamo dato una risposta forte a chi vorrebbe umiliare la nostra città. Dobbiamo riprenderci il territorio. Martinsicuro ha bisogno di più legalità e sicurezza. Senza questi due elementi non c’è democrazia”. Della fiaccolata hanno fatto parte anche il sindaco Giovanni Gaspari di San Benedetto, Leandro Pollastrelli di Colonnella e l’assessore Gabriele Viviani di Alba Adriatica, che Di Salvatore ha ringraziato in quanto “venuti spontaneamente a sostenere la nostra causa”. Il primo cittadino ha poi ribadito la ferma volontà di andare avanti, con l’appoggio di tutte le forze politiche sia di maggioranza che di opposizione, nella richiesta presso gli organi preposti di un potenziamento delle forze dell’ordine sul territorio. Da parte sua il Comitato “Difendiamo il territorio” chiede risposte entro breve tempo, “altrimenti – avvertono – siamo pronti a fare altre iniziative eclatanti anche fuori Martinsicuro”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.154 volte, 1 oggi)