GROTTAMMARE – Solidarietà. Prendendo spunto dalla Giornata nazionale del “Banco Alimentare” del 26 novembre scorso, anche i detenuti del supercarcere di Marino del Tronto, sezione giudiziario, hanno voluto partecipare alla raccolta di alimenti a favore delle categorie disagiate.

Nella giornata di lunedì 28 novembre un carico di generi alimentari è stato consegnato alla sede grottammarese del Gus (Gruppo Umana Solidarietà), l’associazione che opera per conto del comune di Grottammare nell’ambito dell’accoglienza di rifugiati e richiedenti d’asilo, facente parte del progetto “Together” (Il Comune di Grottammare aderisce dall’anno 2007 al programma ministeriale Sprar – sistema di protezione per i richiedenti d’asilo e rifugiati – e attraverso l’operato del Gus Italia ospita persone costrette a lasciare il proprio paese perché vittime di persecuzioni seguendole nel complesso percorso di riconoscimento del diritto di asilo).

L’iniziativa annuncia l’intesa di un progetto più articolato, nell’ambito delle politiche di rieducazione e reinserimento dei detenuti auspicate recentemente anche dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che sarà presentato nelle prossime settimane dall’assessore alle Politiche sociali, Daniele Mariani, e dai vertici dell’istituto di pena ascolano.

Alla raccolta, il cui input era stato lanciato dalla direttrice dell’Istituto, Lucia Di Feliciantonio, ha aderito la maggior parte dei detenuti, grazie all’opera di coinvolgimento dei redattori di “Io e Caino”, il periodico dei detenuti della Casa Circondariale. In pochissimi giorni, i ragazzi del Marino sono riusciti a raccogliere le adesioni dei compagni e hanno consegnato ai volontari, attraverso la collaborazione degli agenti di polizia penitenziaria, tre scatoloni pieni di generi alimentari, acquistati nell’ambito della spesa settimanale.

“Assistere a una gara di solidarietà in un ambiente tanto complesso e a sua volta disagiato fa riflettere – commenta l’assessore alle Politiche sociali, Daniele Mariani – ringrazio quindi tutti i ragazzi che hanno partecipato all’iniziativa, la direttrice Di Feliciantonio e quanti si sono adoperati nel veicolare e organizzare la raccolta”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 177 volte, 1 oggi)