Ma chi, lui? Tal Langone Camillo da Parma? Ancora?

Quello del Foglio delle balle maccheroniche“? Che nel 2006 descrisse San Benedetto quasi come un sobborgo disperato da Terzo Mondo?

Buon sangue non mente, si dice.

E infatti tal Langone Camillo da Parma, nel 2006 si fece notare da ‘ste parti per quell’articolo, ed oggi, invece, fa il giro dell’Italia digitale con un articolo dal titolo “Togliete i libri alle donne, torneranno a fare figli” (che riprende dati statistici in base ai quali i paesi dove le donne studiano di più hanno anche tassi di natalità più bassi: ma va là!).

Dal Foglio a Libero, parole in libertà.

Ma il Langone Camillo da Parma non è certo uno sprovveduto e non è inconsapevole delle reazioni di un siffatto articolo.

Il Langone Camillo da Parma nato a Potenza, pubblica pure libri d’enogastronomia colta raffinata ed aristocratica. L’ultimo, pochi mesi fa.

Bene o male, purché se ne parli, si dice.

E se magari non se ne è parlato bene, magari si tenta l’altra strada.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 697 volte, 1 oggi)