SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ottemperando ad una previsione del Codice dell’Amministrazione Digitale (Decreto legislativo 82/2005), il Comune di San Benedetto del Tronto ha creato un’ulteriore possibilità per comunicare con i cittadini. Si tratta di una casella di posta istituzionale (non certificata) denominata comunesbt@comunesbt.it

A questo indirizzo si possono inviare domande al Comune allegando una scansione sia della domanda con firma autografa sia di un documento di identità di chi firma. Le comunicazioni inviate con questo sistema vengono gestite dall’Ufficio Protocollo e quindi assegnate all’ufficio di volta in volta competente.

Questa possibilità di invio di documentazione si affianca a quelle già esistenti, e cioè:

– consegna diretta allo sportello di Protocollo (piano terra, orario dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13,30 e pomeriggi di martedì e giovedì dalle 16 alle 18);

– invio tramite fax al numero 0735/794542, sempre insieme ad una copia del documento di identità di chi sottoscrive;

– invio all’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) del Comune (protocollo@cert-sbt.it). In questo caso, lo ricordiamo, l’inoltro del documento ha validità giuridica solo se effettuato a sua volta da un indirizzo di PEC.

L’Amministrazione comunale coglie l’occasione per invitare i suoi interlocutori ad utilizzare, per quanto possibile, sistemi di comunicazione che escludano l’utilizzo della carta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 78 volte, 1 oggi)