SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Switch off alle porte anche  nelle Marche, con il digitale terrestre che arriverà a San Benedetto tra il 5 e 6 dicembre. La Riviera delle Palme sarà uno dei primi Comuni della Regione ad abbandonare l’analogico, in favore della nuova tecnologia, appunto, digitale.

Diversi saranno i vantaggi: dall’aumento del numero dei canali, alla migliore qualità video, passando per la possibilità di accedere a servizi interattivi. Nel caso si possieda un nuovo televisore, non sarà necessario acquistare alcun decoder esterno, in quanto questo risulta già integrato. In caso contrario, esistono due tipologie di decoder: gli “zapper” e i “decoder MHP” o “interattivi”.

I primi sono i più economici e sono in grado di ricevere unicamente i canali in chiaro (compresi quelli nuovi) trasmessi in tecnologia digitale. I secondi invece, oltre ai canali in chiaro, consentono di usufruire – tramite inserimento della tessera pay – pure quelli delle tv a pagamento.

Per rendere più agevole il passaggio al digitale terrestre alle fasce di popolazione socialmente più deboli, il Ministero dello Sviluppo Economico ha istituito un contributo di 50 euro per l’acquisto del decoder interattivo destinato ai cittadini over 65, in regola con il pagamento del canone e reddito inferiore a 10 mila euro. Per ottenere il contributo occorre però rivolgersi ad uno dei rivenditori convenzionati con il Ministero: quelli più vicini si trovano a Cossignano e Comunanza.

Entro la fine del 2011 il procedimento riguarderà anche dall’Abruzzo. Lo switch off di quest’ultimo è da considerarsi congiunto a quello delle Marche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.541 volte, 1 oggi)