PORTO D’ASCOLI – Migliorare l’habitat attraverso interventi mirati. Oggi, 28 novembre 2011, è stato aperto il cantiere relativo all’interramento delle linee elettriche di bassa e media tensione nell’area della riserva Sentina. Il progetto prevede 3 lotti: il primo è stato già completato nel mese di luglio, il secondo lotto avviato  oggi mentre del terzo se ne parlerà il prossimo anno.

Mentre l’intervento relativo al primo lotto è stato effettuato con un impegno di spesa di € 58.492 , il secondo lotto ha richiesto la copertura finanziaria di € 90.615, spesa totalmente a carico della riserva regionale sentina.

A detta del presidente del comitato d’indirizzo, Pietro D’Angelo, l’unica emergenza rimasta senza risposta è relativa all’erosione costiera. “I numerosi interventi di sollecitazione fatti dal comitato di indirizzo a tutti gli organismi – sostiene – sono risultanti vani. Per questo motivo un ultimo estremo tentativo di porre all’attenzione degli organismi preposti tale drammatica emergenza, è stato quello di contattare ultimamente il ministero dell’ambiente. Purtroppo però l’incontro, già programmato per i giorni scorsi, è saltato a causa delle note vicende politiche italiane”.

“Il comitato di indirizzo comunque – conclude D’Angelo –  appena la situazione politica italiana lo consentirà, tornerà con forza a sollecitare oltre che il ministero dell’ambiente anche gli altri organismi che fino ad oggi ci hanno ignorato”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 116 volte, 1 oggi)