TERAMO – Soddisfatto per la vittoria, il presidente della Sambha commentato la partita contro il San Nicolò (1-2 per la Samb): “Continua la nostra striscia positiva di sette risultati utili consecutivi, abbiamo sofferto nel finale anche se all’inizio la gara sembrava facile e abbiamo concluso il primo tempo in netta superiorità. Dobbiamo imparare ad essere cinici perché poi nella ripresa il San Nicolò mi è piaciuto, ci ha messo l’animo. Anche in vantaggio non dobbiamo avere paura, e insistere per vincere anche quando siamo in vantaggio. Dovevamo chiudere nel primo tempo”.

Sul rigore, molto contestato dai padroni di casa, Pignotti afferma che “secondo me non c’era. Dopo l’incontro perso in casa con il Teramo mi ero ripromesso di non parlare degli arbitraggi, stavolta devo dire che su quell’episodio sono stati un poco benevoli, così come altre volte ci hanno punito ingiustamente”.

Sulla classifica, che vede la Samb al quarto posto, Pignotti afferma che “il nostro obiettivo resta sempre quello, ovvero far bene, al di là del terzo posto che è a tre lunghezze. Abbiamo una serie di partite alla nostra portata prima della fine del girone di andata”.

“Le sostituzioni?” termina il numero uno rossoblu “Di Vicino venerdì aveva ricevuto un colpo alla caviglia, e so che non era al meglio, anche se devo dire che il Di Vicino del primo tempo ha giocato molto bene”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 717 volte, 1 oggi)