MARTINSICURO – Sicurezza prima di tutto. Alla luce degli ultimi gravi fatti di cronaca, con gli incendi dolosi alle auto del giudice Tommolini e del maresciallo Spartaco De Cicco, l’associazione “Difendiamo il territorio” fa sentire la propria voce e ieri sera, giovedi 24 novembre, ha organizzato un incontro, aperto a tutti i cittadini, per discutere del tema sicurezza e programmare una fiaccolata per venerdì 2 dicembre. Lo scopo è quello di richiamare in modo pacifico l’attenzione delle istituzioni su Martinsicuro e chiedere un potenziamento delle forze dell’ordine sul territorio. “Dopo gli ultimi sconcertanti fatti, veri e propri attentati alle istituzioni, è ora che noi cittadini ci uniamo e facciamo sentire, a chi di dovere, la nostra voce – ha detto il presidente dell’Associazione Massimo Muscella – Mi aspetto alla fiaccolata una massiccia partecipazione dei cittadini. E’ ora che le istituzioni si accorgano di noi”.

Alla riunione era presente anche il sindaco Abramo di Salvatore, che ha dato il suo appoggio alla manifestazione e si farà portatore dell’iniziativa coinvolgendo per venerdi 2 dicembre tutto il mondo politico sia locale che provinciale. La fiaccolata di venerdi prossimo partirà da Piazza Cavour alle ore 21, passando per il quartiere Tronto, uno dei quartieri più colpiti da episodi di criminalità. Il corteo concluderà il suo tragitto presso la sala consiliare, dove si aprirà un confronto sull’argomento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 589 volte, 1 oggi)