MONTEPRANDONE – “San Giacomo della Marca e la sua Eredità” è il titolo del convegno organizzato a Monteprandone, in occasione della Festa del Patrono. L’incontro, in programma sabato 26 novembre alle ore 9.15 (presso la Sala Consiliare), si aprirà con il saluto del sindaco Stefano Stracci al quale seguirà l’intervento di Padre Lorenzo Turchi, direttore del centro studi “San Giacomo della Marca”.

Poi, a partire dalle 9.30, verrà illustrato il lavoro di restauro dei Codici di San Giacomo, eseguito dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze. Due anni di lavoro intenso, per recuperare i 62 Codici colpiti, nei secoli, da funghi e muffe. Interverranno Letizia Montalbano, direttore della scuola, Gabriele Coccolini, restauratore dei materiali cartacei e membranacei, Isetta Tosini, direttore del laboratorio di biologia e Roberto Boddi, direttore del settore di climatologia e conservazione preventiva.

Quindi alcuni rappresentati del centro studi “San Giacomo della Marca” spiegheranno alcune novità su San Giacomo scoperte di recente: prenderanno la parola Francesco Nocco dell’Università degli Studi di Bari, Fulvia Serpico, coordinatore scientifico del centro studi “San Giacomo della Marca”, Cristina Lori, collaboratore del centro e  il presidente Padre Marco Buccolini.

Per info: 0735.710930.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 180 volte, 1 oggi)