SAN BENEDETTO DEL TRONTO – RivieraOggi.it apre da questo momento un confronto permanente sulla questione dello stoccaggio Gas Plus. Nel solco della filosofia che da sempre guida questo giornale ovvero quella della massima apertura alla pluralità di opinioni, ma anche nel solco di quella necessaria “informazione statica” difficile da “fissare” nel flusso quotidiano della comunicazione.

Tutte le informazioni saranno linkate in una pagina fissa raggiungibile dalla nostra home page, tutt’ora in fase di ultimazione: www.rivieraoggi.it/gas-plus. Tutte le informazioni quotidiane sono comunque accessibili ai seguenti link: 1, 2, 3

Nella pagina saranno immediatamente comprensibili costi e benefici dell’iniziativa. A mano a mano le voci saranno arricchite di link e informazioni.

Questi sono gli intenti della nostra redazione:

Pagina statica “Gas Plus”: si tratta di una sezione temporanea nella quale pubblicheremo tutte le informazioni di tipo tecnico e scientifico che riterremo opportune, oltre che a dichiarazioni di esperti o altre informazioni utili. Non pubblicheremo in questa pagina notizie di cronaca giornaliera;

Appello a tutti gli esperti: ci auguriamo che geologi, ingegneri ambientalisti, esperti in valutazioni di impatto ambientale nonché economisti raccolgano il nostro invito e quelli che dovrebbero sorgere a seguito delle analisi e delle valutazioni dei lettori e dei cittadini. Salutiamo quindi con soddisfazione l’annunciata Commissione comunale, dalla quale ci riproponiamo di trasferire ogni comunicazione utile in questa pagina. Ci rivolgeremo ufficialmente a Ordini dei geologi, degli Ingegneri, ecc.

Appello a tutti i cittadini: la documentazione Gas Plus, i risultati della Commissione, quelli eventuali dell’Università e ogni altra informazione utilizzabile. Chiediamo ai nostri lettori di contattarci nel caso vi siano delle situazioni da approfondire e da divulgare (0735762012, info@rivieraoggi.it, oggetto GAS PLUS).

Filo diretto: la redazione di Riviera Oggi ha deciso di dedicare all’argomento il massimo delle energie disponibili. Per questo motivo ci adopereremo per creare un contatto diretto tra la cittadinanza e i vari “soggetti di interesse” per chiarire tutti i dubbi e le domande raccolte: Gas Plus, uffici tecnici del Comune, della Provincia e della Regione, associazioni dei consumatori, ordini professionali, Ministeri, associazioni ambientaliste di altre città che dovevano o sono state interessate da fenomeni simili. Chiediamo anche alla classe politica, in particolar modo quella sambenedettese e provinciale, di agevolare il nostro lavoro di diffusione di informazioni.

Valutazione costi e benefici: la pagina Gas Plus sarà costruita come un “bilancio” dove affiancare i benefici (economici) ai costi (ambientali, economici e d’immagine).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 770 volte, 1 oggi)