GROTTAMMARE – Secondo appuntamento con il laboratorio di filosofia pratica condotto da Moreno Montanari e organizzato dall’Associazione Blow Up in collaborazione con il Comune di Grottammare.
L’incontro si svolgerà mercoledì 23 novembre presso la Biblioteca Comunale “Mario Rivosecchi” dalle ore 21.15 e sarà dedicato alla questione “Esistenza autentica ed esistenza inautentica” con spunti da Heidegger, Jaspers, Hadot, Ortega.
Il laboratorio ha lo scopo di introdurre alla filosofia pratica e alla consulenza filosofica, proponendo un modo diverso di guardare e di vivere la filosofia. Pierre Hadot dice: “la filosofia non consiste nell’insegnamento di una teoria astratta, e meno ancora in un’esegesi di testi, ma in uno stile di vita determinato che impegna tutta l’esistenza. È un progresso che ci fa essere più pienamente, che ci rende migliori, che cambia l’essere di colui che lo compie, che segna una metamorfosi della personalità e della nostra visione del mondo, facendoci passare dallo stato di vita in-autentica, oscurata dall’incoscienza, rosa dalle preoccupazioni, allo stato di vita autentica, dove l’uomo raggiunge la coscienza di sé, degli altri e del mondo.”

Moreno Montanari, consulente filosofico, analista biografico ad orientamento filosofico, dottore di ricerca in filosofia, autore di saggi quali Hadot e Foucault nello specchio dei greci, (Mimesis, Milano, 2009); La filosofia come cura, (Unicopli, Milano, 2007), Consulenza filosofica: terapia o formazione? (orecchio di Van Gogh, Chiaravalle, 2006), Il Tao di Nietzsche (Mimesis, Milano, 2004), e di diversi articoli sulla consulenza filosofica e sulla psicologia del profondo per alcune prestigiose riviste del settore (Adultità; Nuova rivista di psicologia analitica; Phronesis, ecc).

Prossimi appuntamenti:

30 novembre: “La cura delle passioni”. (Platone, Epicuro, Epitteto, Buddha)
7 dicembre: “Un brivido s’impadronisce di me: La  meraviglia di fronte  alla natura”. (spunti da Lucrezio, Seneca, Marco Aurelio, Schopenhauer)
14 dicembre: “La casa comune: Etica come ricerca di senso”. (spunti da Heidegger, Zambrano, Morin, Foucault)
21 dicembre: “La paura mangia l’anima”. (spunti da Epicuro, Hegel, Freud, Heidegger)

Ingresso libero.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 140 volte, 1 oggi)