GROTTAMMARE – Nuove vite sulla terra. Si è tenuta nella mattinata del 21 novembre, presso il Bosco dell’Agraria, in occasione della giornata nazionale dell’Albero, la piantumazione di nuovi alberi in collaborazione con le scuole Speranza e Isc Leopardi. Oltre all’osservare un minuto di silenzio per le vittime delle alluvioni i piccoli hanno regalato momenti di lettura e poesia.

La giornata Nazionale dell’Albero è indetta dal Ministero dell’Ambiente, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del patrimonio arboreo e boschivo mondiale e italiano, a tutela della biodiversità, il contrasto ai cambiamenti climatici e la prevenzione del dissesto idrogeologico.

Quest’anno, in occasione del centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia la manifestazione è stata dedicata alla storia d’Italia. Non poteva inoltre mancare il ricordo ai fatti di cronaca accaduti in Liguria. Per questo motivo la giornata è stata interamente dedicata alle vittime delle alluvioni e agli “angeli del fango”, che sono corsi ad aiutare le popolazioni colpite dalle alluvioni.

Presenti all’iniziativa alcune famiglie, il primo cittadino Luigi Merli, il dirigente scolastico Maurilio Piergallini in rappresentanza dell’Isc Leopardi e la vicaria Franca Basso per la direzione didattica Speranza, esponenti del Corpo forestale dello Stato e alcuni membri dell’associazione un Punto Macrobiotico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 132 volte, 1 oggi)