GROTTAMMARE – La storia dello “scultore che non voleva dipingere” e che invece si “seppellì” in Vaticano come egli stesso raccontò, a decorare la volta della Cappella Sistina. La storia di un quadriennio (1509-12) di litigi tra lo stesso scultore e Papa Giulio II.

Martedì 22 novembre alle ore 21:30 presso la Sala Kursaal di Grottammare, l’associazione Blow Up proietterà il film “Il tormento e l’estasi”di Carol Reed, un biopic (biographic picture, film biografico) su Michelangelo Buonarroti, con Charlton Heston e Rex Harrison.

Tuffatosi nell’interminabile biografia romanzata (1961) di Irving Stone, lo sceneggiatore Philip Dunne ne è riemerso con l’idea di concentrare l’azione nell’incontro-scontro dei due personaggi. Interessante il prologo, un documentario di quattordici minuti di Vincenzo Labella sull’opera scultorea di Michelangelo fotografata da Pieto Portalupi.

Prosegue la nuova stagione di iniziative culturali dell’associazione Blow Up di Grottammare, Doppio Sguardo Cinema e Forme dell’Arte fra Tradizione e Passaggi di Tempo, dedicata alla valorizzazione dei legami tra il cinema e le arti: le figurative, la fotografia, l’architettura e il design, la danza, il teatro, la musica, la letteratura, il video, i fumetti, la moda.

Per partecipare a tutti gli appuntamenti è sufficiente acquistare la tessera F.I.C. 2011-2012 a soli 5 euro: l’ingresso sarà poi sempre gratuito.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 278 volte, 1 oggi)