SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Movimento 5 Stelle elogia il Pdl e contesta il Pd (a cui accomuna l’Udc) e difende il consigliere dell’Idv Palma Del Zompo dagli attacchi del resto della maggioranza. Il gruppo rappresentato in Consiglio Comunale da Maria Rosa Ferritto e attuale principale portabandiera del rumoreggiante movimento “No Gas” (almeno all’ultimo consiglio) scrive un lungo comunicato nel quale si fa presente la “soddisfazione per aver notato una grande affluenza di sambenedettesi” e anche “per l’attenzione e l’impegno dimostrati dai consiglieri dell’opposizione (per opposizione non si considera l’Udc di Pellei e Calvaresi, palesemente in maggioranza) nei confronti di un argomento tanto importante per la nostra città. La soddisfazione si mescola alla speranza che finalmente il Pdl si voglia muovere producendo dei fatti, differenziandosi finalmente dal Pd dopo un anno e mezzo in cui ha condiviso l’atteggiamento passivo e di silenzio assoluto, sia verso i cittadini, che verso le istituzioni. E’ proprio nelle istituzioni che ci aspettiamo dal Pdl un impegno concreto, ci aspettiamo di leggere sui giornali che nella Provincia di Ascoli Piceno e nella Regione Marche i loro numerosi consiglieri ed assessori dichiarino ad alta voce la propria contrarietà alla centrale di deposito gas”.

Invece per la maggioranza e il sindaco Gaspari “c’è tanta amarezza per l’incoerenza e la falsità  con cui il sindaco e i consiglieri hanno affrontato la questione. L’aggiunta di un punto all’ordine del giorno e l’emendamento proposto da Vignoli (Pdl), ha creato la possibilità a tutto il consiglio comunale di esprimersi ufficialmente sul deposito di gas, in quel momento ogni singolo consigliere ha avuto l’occasione di votare contro o a favore del progetto. Considerando che fino a pochi minuti prima tutte le forze politiche s’erano dichiarate contro, ci si aspettava un voto unanime contro il deposito di gas. Sbagliato, la maggioranza ha scelto di votare a favore (Pd, Verdi, Socialisti, Lista Città Aperta)” (a favore non dell’opera, però, ma di ulteriori studi da affidare alle università per valutare meglio l’impatto dello stoccaggio, anche se non vi è stato il “no” categorico richiesto dalle opposizioni, ndr).

“Nessuno s’è sorpreso dell’astensione di Calvaresi e Pellei (Udc), invece la sorpresa è  stata la divisione dell’Idv; da una parte il voto favorevole di Vesperini, dall’altra il voto contrario della capogruppo Del Zompo, la cui posizione indipendente non è stata apprezzata da Benigni (Pd), probabilmente poco abituato a consiglieri di maggioranza che scelgono secondo coscienza personale – si legge – A questa amarezza il MoVimento 5 Stelle aggiunge la propria indignazione nei confronti del sindaco Giovanni Gaspari, un primo cittadino che non risponde alle interpellanze consiliari. Abbiamo chiesto la creazione di una commissione che affronti realmente la questione e se ne prenda le responsabilità, nonchè l’indizione di un referendum consultivo che permetta ai sambenedettesi di esprimersi sulla centrale, che permetta loro di dire se la sono d’accordo o meno”.

C’è quindi una critica al primo cittadino: “Il sindaco non ha risposto riguardo alla commissione e ha dichiarato che il referendum non è utilizzabile per la questione. Falso. Come da articolo 28 dello statuto comunale, “L’oggetto del referendum dovrà interessare le materie di esclusiva competenza locale”. Cosa c’è di più locale di un impianto che impatterà su tutta San Benedetto del Tronto?”

E riguardo qualche intemperanza verbale, il gruppo le giustifica così: “E’ importante che si sappia, inoltre, che la manifestazione organizzata dal MoVimento 5 Stelle al consiglio comunale doveva essere pacifica e assolutamente silenziosa, questo abbiamo chiesto con chiarezza ai partecipanti. Ovviamente non ci si può aspettare il silenzio della folla quando si inizia un intervento con “Il Pd è contro l’impianto” e poi si parla a favore del deposito per tutto il resto del discorso, accusando di fare terrorismo mediatico l’unica forza politica che sè mossa finora per informare la cittadinanza”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 469 volte, 1 oggi)