MARTINSICURO – Torna il carnevale a Martinsicuro. Dopo un anno di stop della manifestazione, la volontà degli organizzatori è quella di ripartire, ma bisogna prima sondare il terreno alla ricerca di volontari disposti a lavorare all’allestimento dei carri. La Martincarnaval ha fissato un incontro per venerdì sera, allo scopo di  discutere insieme ai cittadini come muoversi, analizzando la disponibilità dei quartieri a investire tempo e risorse nella manifestazione. La sfilata dei carri, che ogni anno porta a Martinsicuro migliaia di persone sia nell’edizione invernale che in quella estiva, lo scorso anno non si è tenuta per via di mancanza di volontari disposti a lavorare alla realizzazione delle opere di cartapesta. La scarsa presenza di giovani in rappresentanza dei quartieri e una sede operativa non proprio confortevole per allestire i carri avevano infatti scoraggiato anche gli ultimi irriducibili, che nel 2010 hanno deciso di non preparare la manifestazione per dare un segnale forte alla comunità e all’amministrazione comunale. Gli organizzatori hanno infatti pensato che, se il Carnevale di Martinsicuro, evento fiore all’occhiello della città, doveva continuare a vivere, dovevano essere ripristinate alcune condizioni imprescindibili: la partecipazione dei giovani, il cui compito è quello di proseguire la tradizione, e una sede per la realizzazione dei carri adeguata al tipo di lavoro da compiere.

L’assenza della caratteristica sfilata di Carnevale lo scorso anno si è fatta sentire parecchio a Martinsicuro, in particolar modo nell’edizione estiva, in quanto motivo di attrazione per migliaia di turisti. Per il prossimo anno la Martincarnaval vuole ripartire, ma chiede, oltre alla collaborazione dei vari quartieri, anche quella dell’amministrazione per la sistemazione della sede dove vengono costruiti tutti i carri carnascialesci.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 262 volte, 1 oggi)