SAN BENEDETTO – Ottime prestazioni degli atleti del Porto 85 Polisportiva alla venticinquesima edizione della Turin Marathon Gran Premio La Stampa che quest’anno assegnava anche i titoli di campioni italiani della specialità, che sono andati a Giovanni Gualdi e Martina Celi.

Il migliore dei sambenedettesi è stato Marco Augusto Mariani, che ha chiuso la gara con un eccellente 2h50’38”, ma di rilievo anche le prestazioni di Emidio Re (3h10’22”), di Pio Bernardini, che nonostante un infortunio ha tagliato il traguardo con un ottimo 3h14’34” e di Massimiliano Brighindi (triathleta in via di preparazione per le grandi competizioni del 2012) giunto in 3h19’23”.

Vanno rimarcate anche le prestazioni  di coloro che sono amatori della maratona nel vero senso della parola. Tra di loro Roberto Marchetti, Simone Bovara, Gabriele Alessandri, Sergio Rosati e Pier Lombardini che hanno tutti migliorato il proprio personale, ma anche le tre ragazze esordienti che, alla loro prima esperienza sulla distanza canonica della maratona (42,195 km), hanno concluso con buoni risultati. Si tratta di Alessandra Palmieri, Ida Guidi e Vincenzina Beatrice Martella che ha portato a termine la gara nonostante non si allenasse da oltre due mesi.

Nella norma i tempi di Angelo Forcella, Claudio Seghetti, Silvio Di Cecco, Pio Eugenio Novelli, Riccardo Aurini, Antonio Mascaretti, Marco Collini, Simone Mecozzi, Nino Capriotti, Feliziana D’Angelo, Luigi Botticelli, Marianna Castelletti, Maria Luisa Pellicciari e “il capo” Roberto Silvestri. Adesso l’attenzione della società rossoblu passa su Fabiola Spinelli che tra pochi giorni partirà per la gara nel deserto della Namibia, una delle maratone più massacranti al mondo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 542 volte, 1 oggi)