URBANIA-GROTTAMMARE 0-2 (1° T. 0-1)
URBANIA: Celato, Bracci (82’ Paiardini), Righi, Bravi (70′ Pagliardini), Andrea Fraternali, Daniele Nardini (15′ Pierini), Carbonari, Ricci , Tassi, Carpineti, Mousiff. A disposizione: Sensi, Falconi, Patarchi e Rossi. Allenatore: Francesco Baldarelli.
GROTTAMMARE: Calvaresi (93), Adamoli, Ruggeri (80’ Marcatili), Adorante, Valentini, Ludovico Capriotti, Gaibo Mouele (94), Simoni (59′ Frinconi), Ludovisi, Valerio Nardini (83’ Cesani), Iachini. A disposizione: Addazi, Baldassarri (93), Fanizzi (94) e Ze’ Peres (93). Allenatore: Luigi Zaini
Arbitro: Catani di Fermo (Cordella e Denti di Pesaro)
Reti: 22’ Nardini (G), 72’ Ludovisi (G).
Ammoniti: Bravi (U), Simoni (G), Carbonari (U), Iachini (G) e Righi (U).
Recuperi: 1’+3’.
Angoli: 2-2.
Spettatori:200 circa.
Curiosità: la scorsa stagione ad Urbania nella 1a giornata dell’Eccellenza Marche 2010/11, la partita era finita 2-1 (47’ Ludovisi [G], 53’ Luca Braccioni su rigore, 78’ Pagliardini ) per i padroni di casa.

URBANIA (PESARO-URBINO)- Dopo il ko interno con la Fermana il Grottammare (al 4° successo esterno consecutivo) ha ritrovato subito la strada del successo vincendo all’inglese sul campo dell’Urbania (al 3° ko consecutivo, il 2° di fila in casa) e confermandosi sempre più squadra da trasferta, dove finora ha vinto 5 partite sulle 6 disputate. Finora infatti i rivieraschi lontano dal Pirani (dove invece vengono da 2 ko consecutivi) hanno perso solo a Macerata.
In terra durantina la formazione biancoceleste si è dimostrata cinica con una difesa solida e uno spietato contropiede finalizzato con le reti , una per tempo, del suo attuale capocannoniere Valerio Nardini (al 6° centro stagionale) e di Capitan Ludovisi (al 4° centro stagionale).
Unica nota stonata il grave infortunio capitato nella ripresa al centrocampista Alex Simoni. Per lui, trasportato con l’autoambulanza all’ospedale di Urbino il responso è frattura del perone.
Cronaca: Partiva subito forte il Grottammare impegnando fin dai primi minuti il portiere locale Celato, che neutralizzava due chiare occasioni da gol nella prima metà del primo tempo.
Ma al 22’ i biancocelesti riuscivano a portarsi in vantaggio con il loro attuale capocannoniere Nardini.
Adorante dopo una ripartenza lanciava lungo per Iachini, il quale serviva l’accorrente Nardini che involato sulla fascia destra dribblava la difesa durantina e faceva partire un preciso diagonale che risultava vincente.

Gli uomini di Baldarelli provavano a riorganizzarsi ma senza impensierire seriamente l’attento Calvaresi.
Nella ripresa i rivieraschi rientravano con lo stesso piglio della prima frazione di gioco ed al 72’ arrivava l’azione del raddoppio. Prima colpivano una traversa col solito Nardini : contropiede ospite con la sfera che giungeva sui piedi dell’estroso numero dieci, il quale vedendo Celato fuori dai pali lasciava partire un sinistro che centrava in pieno il legno alto, riprendeva Ludovisi che in mezza girata infilava lo 0-2, chiudendo in pratica i giochi.

Con questo successo (il 7° stagionale, il 5° esterno) il Grottammare resta quarto a – 7 dalla capolista Maceratese (che ha calato il poker in casa del fanalino di coda Real Montecchio). Domenica prossima la squadra di Zaini ospiterà una Biagio Nazzaro in crisi e alla quale l’esonero di Morsucci sostituito con Giuliani non ha dato per ora lo scossone sperato, visto il ko interno con la sorprendente Cingolana (attualmente terza).
Mentre l’Urbania con questo ko (il 5° stagionale, il 3° interno) scivola al 9° posto assieme alla già citata Biagio Nazzaro venendo agganciato anche da Corridonia (che ha impattato a reti bianche Cagli) ed Elpidiense (vittoriosa a Fabriano).
Nel prossimo turno la formazione di Baldarelli farà visita alla Vigor Senigallia (reduce da 2 successi consecutivi ultimo dei quali l’1-4 di Monte Urano nell’anticipo di sabato) attualmente quinta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 383 volte, 1 oggi)