JESINA: Giovagnoli, Pascucci, Severini, Sebastianelli, Focante, Strappini, Bediako, Frulla, Cavaliere, Scartozzi, Gabrielloni. A disposizione: Callimaci, Rossini, Trimarco, Cardinali, Piermattei, Campana, Zingaretti. Allenatore Fenucci.
SAMBENEDETTESE Di Vincenzo, Nicolosi, Marini, Gramacci, Mengo, Napolano, Carteri, Valenza, Di Vicino, Puglia. A disposizione: Piegnerelli, Ianni, Bordi, Biondi, Rulli, Voinea, Cuccù. Allenatore Palladini.

ARBITRO: Lorenzo Maggioni di Lecco (assistenti Anderson Gleison Marques di Milano e Michele De Candia di Molfetta)

PRIMO TEMPO

10′ Punizione di Napolano, Strappini si muove prima dalla barriera, ammonito.
11′ Ancora Napolano su punizione, respinge di pugno Giovagnoli.
15′ Ammonito Sebastianelli, brutto fallo su Napolano.
17′ Ancora Samb pericolosa, punizione dal limite di Di Vicino, bellissima traiettoria ma Giovagnoli vola e respinge in angolo.
22′ Strappini simula la caduta in area di rigore, viene ancora ammonito, si tratta del secondo “giallo”, espulso.
25′ Ammonito anche Napolano.
30′ Stranamente la Samb ha allentato la presa dal momento in cui i leoncelli sono rimasti in 10.
43′ Ammonito anche Gramacci.
44′ Cross di Puglia, il “piccolo” Napolano compie un salto notevole di testa, anticipa Pascucci e mette alle spalle di Giovagnoli. 0-1
45′ Non si gioisce neppure: cross dalla destra di Cavalieri, Nicolosi prova forse a servire Di Vincenzo ma tocca male il pallone. Autogol. Incredibile. 1-1

Commento primo tempo Samb che potrebbe vincere agevolmente la gara contro un avversario che ha dimostrato non grandi doti. Momento decisivo l’espulsione di Strappini che comunque è sembrata molto severa almeno nel secondo cartellino giallo. Non era rigore, ma neanche simulazione, quanto una normale caduta di gioco. Samb però che ha fatto meglio 11 contro 11 che in superiorità numerica. Problemi sulla fascia di Nicolosi che come un anno fa ha sofferto moltissimo il dinamismo di Bediako, specie nel primo quarto d’ora. Poi è arrivato l’autogol: giornataccia per il terzino rossoblu

SECONDO TEMPO

8′ Bordi al posto di Nicolosi

11′ Azione di Severini, palla a Bediako che devia e Di Vincenzo salva in angolo

15′ Una Samb che soffre incredibilmente la Jesina, cross di Cavaliere, ancora angolo per i leoncelli.

18′ Puglia entra in area, conclusione pericolosa ma il suo destro al volo termina fuori

19′ Cardinali al posto di Bediako.

20′ Samb ancora in difficoltà: ennesimo angolo della Jesina, Focante colpisce di testa ma sulla linea c’è Di Vicino che salva.

20′ La Samb ribatte ora Carteri mostra di che qualità è fatto, conclusione di destro di prima intenzione dai 30 metri, fortissimo, palo.

22′ Ammonito Cavalieri.

23′ Voinea al posto di Napolano, molto nervoso e a rischio espulsione.

29′ Rossini al posto di Gabrielloni.

33′ Angolo di Di Vicino, nulla di fatto. I rossoblu non riescono a comandare l’incontro. Ammonito anche Carteri.

33′ Trimarco della Jesina al posto di Cavaliere.

42′ Ultimo cambio nella Samb: torna Rulli, al 42′, al posto di Puglia.

45′ Calcio d’angolo, va Di Vicino. Ultime speranze, palla a Zazzetta, cross sul secondo palo, Focante di testa manda in fallo laterale.

48′ Finisce 1-1, per la Samb potrebbe essere una gara tombale sulle residue ambizioni di rimonta: il Teramo ha vinto e vola a +12.

COMMENTO A CALDO Deludente pareggio, partita giocata in più per 70 minuti in superiorità numerica senza che questo abbia sortito una superiorità di gioco. Tranne la traversa di Carteri pochi acuti nella ripresa, anche se Di Vincenzo non è mai stato impegnato seriamente. Piccolo giallo nel finale, Mengo lamentava un colpo al volto, vedremo se ci sono state decisioni arbitrali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.677 volte, 1 oggi)