MARTINSICURO – “Tragicommedia in tre atti e prologo”: è questo il titolo dell’ultimo romanzo di Rutilio Sermonti che verrà presentato domenica 13 novembre alle ore 18 presso la Torre Carlo V di Martinsicuro.

Sulle rive dell’ampio golfo del Tirreno, nelle ordinarie disfunzioni partenopee, tanto ordinarie da sembrare naturali, Napoli continua ad incarnare la sua predisposizione a scalo commerciale impresale dagli antichi greci. Qui gli abitanti della città vivono delle loro attività in parte lecite, ma anche di quelle assimilate quasi con rassegnazione e divenute luogo di esercizio dell’arte più riuscita dei “figli e ndrocchia”. Napoli fa da sfondo al romanzo in cui, a seguito di uno strano omicidio avvenuto in Germania, verranno svelati i retroscena della città partenopea e dei suoi personaggi.

Rutilio Sermonti, classe 1921, è avvocato e politico italiano. Nel 1946 è stato tra i fondatori del Movimento Sociale Italiano. Dopo lo scioglimento del partito nel 1995 non aderisce ad An e confluisce nel Movimento Sociale-Fiamma Tricolore di Pino Rauti per poi, due anni dopo, partecipare alla fondazione del movimento politico Fronte Nazionale. E’ attualmente indicato tra maggiori intellettuali della destra italiana. E’ anche apprezzato artista e ceramista, oltre che storico e zoologo.

L’appuntamento,  organizzato dalla Biblioteca Comunale in collaborazione con la Di Felice Edizioni e l’associazione culturale Martinbook, è il secondo della rassegna “EnologicaMente”: un connubio tra cultura e tradizione culinaria locale, con degustazione di prodotti tipici delle aziende locali “Ritrovati” e “Frontenac”. Saranno presenti l’autore Sermonti e l’editrice Valeria Di Felice. Le letture saranno a cura di Pasquale Cucco.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 132 volte, 1 oggi)