GROTTAMMARE – “Più energia verde, più investimenti, più posti di lavoro”: questo è il messaggio del Circolo Ecologisti Democratici Grottammare ripreso dall’importante dossier realizzato da Anie (Federazione Nazionale Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche) e Gifi (Gruppo imprese Fotovoltaiche Italiane) sulla base di fonti statistiche e di mercato volte a informare l’opinione pubblica, le istituzioni e la classe dirigente, sui benefici derivanti dallo sviluppo del mercato fotovoltaico nazionale.

“Noi ecologisti democratici – scrive il coordinatore Ecodem Grottammare Umberto Pulcini in una nota – abbiamo il dovere di diffondere queste informazioni ed è per questo motivo far conoscere alla più ampia platea possibile quali sono i benefici per l’intero “sistema paese” derivanti dallo sviluppo della tecnologia fotovoltaica: investimenti privati per l’economia nazionale, riduzione della bolletta elettrica, riduzione delle emissioni nocive e maggiore indipendenza energetica dai precari equilibri geopolitici”.

Ecco alcuni dati d’imprese private che hanno investito in verde: “Sono 40 miliardi di euro d’investimenti l’anno, per lo più privati, hanno creato 100 mila posti di lavoro dei quali 20 mila addetti diretti e con età media inferiore ai 35 anni”.

Per quanto riguarda l’impatto che ha il fotovoltaico sulla bolletta? Secondo Pulcini è irrisorio per tutta la collettività “infatti l’aumento è del’ 1,5% (meno di un euro), anzi più impianti si connettono alla rete e meno energia si acquista dall’estero e visto che la corrente si produce in “casa” il costo negli anni sarà sempre minore”.

Umberto Pulcini prosegue parlando del nostrano territorio: “Focalizzando la nostra attenzione nel Piceno contiamo ben mille e 301 impianti per lo più installati su abitazioni e imprese e ci aggiudichiamo il sesto posto in Italia. L’alto numero d’installazioni ha generato un indotto virtuoso che ha visto il settore rinnovabile trainante per tutta l’economia locale. Ora bisogna guardare al futuro e alla ricerca per garantire continuità a un settore che crea economia nel vero rispetto dell’ambiente”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 146 volte, 1 oggi)