Per vedere il video clicca sulla destra e attendi pochi istanti per il caricamento dello spot.

Il numero di visualizzazioni su YouTube non tiene conto delle visualizzazioni direttamente su RivieraOggi.it. Riprese e montaggio Maria Josè Fernandez Moreno

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Promozione del territorio piceno come insieme: Riviera delle palme e hinterland. Andrea Perugini, segretario dell’Associazione Albergatori Riviera delle Palme e titolare dell’agenzia di marketing e comunicazione Macoper, delinea un bilancio dell’ultima fiera per il turismo di Lugano alla quale ha rappresentato, dal 30 ottobre al 1° novembre, il nostro territorio: il Salone internazionale svizzero delle vacanze

“La fiera è andata molto bene – dichiara Perugini – nonostante l’ottimo tempo che poteva scoraggiare gli utenti a visitare gli stand al chiuso. Infatti sono transitati oltre 43 mila visitatori provenienti per il 65% dalla Svizzera e per il restante 35% da Chiasso, Como, Milano e Varese. Ho voluto puntare molto sul mercato svizzero poiché è un territorio dove il Piceno nel suo insieme non è molto conosciuto. L’unica nota dolente è che c’era solo la metà degli espositori rispetto agli ultimi tre anni. In un certo senso potrei dire che c’è stata meno concorrenza”.

“Vorrei far capire – conclude – che la Riviera delle Palme è inserita in un contesto più ampio. Un contributo lo ha dato anche l’assessorato al Turismo dell’Amministrazione provinciale di Ascoli Piceno ed erano presenti l’Aot (Associazione operatori turistici) di Grottammare, l’Acot (Associazione cuprense operatori turistici) di Cupra Marittima, l’Itb Italia (Associazione italiana imprenditori turistici balneari). Nel 2012 prevedo che parteciperemo alla fiera F.re.e (Fair for Travel and Leisure) di Monaco di Baviera dal 22 al 26 febbraio, al salone Liberamente di Ferrara li 25 e 26 febbraio, al Children’s tour a Modena dal 16 al 18 marzo e poi torneremo alla Gitando di Vicenza dal 24 al 27 marzo”.

Durante la fiera nel Canton Ticino sono stati distribuiti oltre duecento depliant di strutture alberghiere, oltre cinquecento guide provinciali e milleseicento guide territoriali. Una novità quest’ultima ideata da Massimo Pompei, responsabile marketing di Itb, e realizzata dall’agenzia di comunicazione Zautte. Commentando la buona riuscita della fiera di Lugano, Pompei ribadisce come ci sia la necessità di avere un mezzo di promozione unitario che comprenda tutte le strutture del territorio Piceno.

Andrea Perugini, infine, sulla tassa di soggiorno dichiara: “A Lugano la tassa di soggiorno c’è e ammonta a due Franchi svizzeri (1,62 euro ndr) al giorno per persona. Gli albergatori hanno trovato questo escamotage: fanno risultare in fattura quella voce ma poi la decurtano con uno sconto di pari importo. Dicono che con gli aumenti che applicano annualmente sui prezzi, adeguandoli secondo una percentuale statistica, riescono ad effettuare l’operazione. Parlando per Assoalbergatori sono assolutamente contrario alla tassa di soggiorno. Una fonte di ricchezza alternativa per la Riviera delle palme potrebbe essere un casinò a gestione pubblica“.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 820 volte, 1 oggi)