CUPRA MARITTIMA – Tra i dodici punti all’ordine del giorno toccati nel consiglio comunale di giovedì 3 novembre si è discusso di vari argomenti interessanti. Dopo aver approvato il verbale della seduta precedente, risalente al 27 settembre 2011, è stata : un privato provvederà a coprire una scalinata di sua proprietà.

In seguito si è passati all’approvazione definitiva della variante al piano particolareggiato di spiaggia. Per l’occasione il sindaco Domenico D’Annibali ne ha illustrato alcuni punti principali: “Ora la concessione 18 si è spostata più a sud, più vicina al centro del paese; è stata regolamentata la concessione utilizzata per le imbarcazioni veliche; è stata regolamentata la possibilità per gli chalet di adibire spazi destinati agli animali domestici; è stata diminuita l’altezza delle recinzioni dei giardini che costeggiano la spiaggia, passando così da 1,40 metri a 1,20 metri; nelle proprietà private il numero di cabine da poter installare è uno e non due”.

Successivamente sono state approvate anche le modifiche al programma triennale delle opere pubbliche 2011-2013, in particolare le opere per l’anno 2011. È stato spiegato ad esempio che il costo per la realizzazione del nuovo blocco del civico cimitero è passato da circo 600 mila euro a circa 400 mila euro.

È stata approvata definitivamente anche la realizzazione, a carico della ditta Vinci Spa, della pista ciclopedonale lungomare Cupra Marittima-Marina di Massignano, per la concretizzazione della quale si dovrà andare incontro ad un esproprio di una piccola porzione di terreno di proprietà dei campeggi che sorgono in quella zona.

Approvato il progetto preliminare in variante al vigente Prg della realizzazione della pista ciclopedonale che arriva fino al futuro polo scolastico. Il progetto prevede che la pista arrivi fino alla zona dell’hotel Oasi e da lì svolti verso l’interno utilizzando il sottopasso già esistente per poi attraversare il Menocchia in modo sicuro.

Il federalismo fiscale tocca anche Cupra con l’istituzione del consiglio tributario, dietro consiglio dell’Anci, associazione nazionale comuni italiani. Attraverso il consiglio tributario si aiuta lo stato a combattere l’evasione fiscale con un’azione di accertamento, senza che ciò diventi un organo di azione politica, ma esclusivamente di controllo. Al comune che contribuisce a queste attività verrà rimborsata una piccola quota.

E ancora, novità per l’istituzione della farmacia comunale: verrà ora indetta una gara per la concessione dell’esercizio. In questo modo, non ricorrendo cioè all’assunzione diretta di personale, l’amministrazione non avrà spese che rischiano di farla uscire dal patto di stabilità ma avrà un vantaggio economico poiché al comune spetterà una somma una tantum e una percentuale sugli incassi.

Infine sono stati approvati l’affidamento esterno del servizio di tesoreria e l’assestamento generale di bilancio, esercizio finanziario 2011.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 311 volte, 1 oggi)