SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Piccoli campioncini crescono. Ha appena 6 anni (frequenta la prima elementare a Ragnola), ma sin dall’età di 3 ha dimostrato grande capacità di memoria e concentrazione, elementi fondamentali per diventare un buon atleta di karate.

E dopo aver vinto i campionati provinciali, regionali e nazionali, il mese scorso Raffaello Carosi ha rappresentato degnamente l’Italia (era il portabandiera della Nazionale) e la sua terra ai campionati europei juniores svoltisi in Ungheria. Ha conquistato il bronzo sbaragliando la maggior parte dei 150 partecipanti, moltissimi dei quali più grandi di lui.

Accompagnato dalla mamma, Raffaello è stato ricevuto in Municipio dal sindaco Giovanni Gaspari e dall’assessore allo Sport Marco Curzi, lunedì 7 novembre. Dagli amministratori sono arrivate parole di elogio, di incoraggiamento a proseguire sulla bella strada intrapresa e una targa ricordo che troverà posto in cameretta accanto ai già numerosi allori conseguiti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 245 volte, 1 oggi)