SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Le promesse sui manifesti. Non si tratta di una campagna elettorale, semmai post-elettorale, quella promossa dall’amministrazione sambenedettese nelle prossime settimane, “con lo scopo di far conoscere alla cittadinanza le azioni compiute o in corso di attuazione dell’Amministrazione“.

“Come previsto nell’articolo 24 dello Statuto Comunale (“il Comune garantisce l’effettiva partecipazione di tutti i cittadini all’attività politico-amministrativa, economica e sociale della comunità”) e secondo quanto stabilito dalla legge 150 del 2000 (Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche amministrazioni), la campagna è finalizzata ad illustrare le attività dell’istituzione e a promuovere la conoscenza allargata su temi di rilevante interesse pubblico e sociale” si legge nella nota stampa.

Ideata dall’ufficio stampa su impulso dell’Amministrazione, elaborata dall’ufficio Comunicazione visiva, la campagna è composta di due fasi, entrambe contraddistinte dallo slogan “Insieme continuiamo a cambiare volto alla nostra città” che richiama quello già utilizzato nella campagna svolta in occasione del rendiconto del mandato amministrativo 2006/2011.

La prima fase consiste in una campagna affissioni mono-soggetto (dieci manifesti pubblicitari formato 6×3) che saranno affissi in città fino al 22 novembre, attraverso i quali verranno veicolati due progetti già approvati nei primi 100 giorni di vita dell’Amministrazione: il Piano del Porto e il Progetto Casa. Lo slogan di questa prima fase recita: “SI MUOVE San Benedetto, il Piceno RIPARTE DA EST”, con l’obiettivo di comunicare l’idea che anche grazie alle azioni intraprese dal Comune di San Benedetto si cerca di dare impulso a tutta l’economia della Provincia.

Successivamente al passaggio previsto in Consiglio comunale del programma di mandato, partirà la seconda fase consistente in una campagna affissioni multi-soggetto (dodici manifesti 6×3) che veicolerà i principali progetti previsti nel programma 2011-2016. I manifesti riguarderanno le macroaree tematiche in cui è suddiviso il programma di mandato (Cultura, turismo, istruzione; Opere Pubbliche e Urbanistica; Sport; Ambiente, mobilità, qualità urbana e della vita; Sociale e Sanità; Attività produttive e lavoro) e, per ognuna di esse, saranno indicati i punti qualificanti del programma. Una sorta di impegno pubblico aggiuntivo rispetto al passaggio in Consiglio comunale che l’Amministrazione assume dinanzi alla cittadinanza.

Per questa campagna il Comune sosterrà una spesa di stampa di circa 35 euro a manifesto più Iva (l’affissione in città è gratuita, trattandosi di comunicazione istituzionale dell’Ente, e l’elaborazione grafica è svolta, come detto, dal competente ufficio comunale).

Inoltre un’ampia sintesi del programma di mandato comparirà nelle pagine centrali del numero di dicembre del Bollettino Ufficiale Municipale (Bum). L’intero programma sarà consultabile sul sito del comune e veicolato attraverso altre forme di comunicazione attivate da poco, come la fan page di Facebook “Città di San Benedetto del Tronto”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 462 volte, 1 oggi)