GROTTAMARE – Ecco come si presenterà il secondo stralcio del lungomare Tesino nord: i lavori prenderanno in considerazione il lato sud, dalla casa Sbernini al Ponte Tesino, per una lunghezza di 420 metri. In questo tratto, l’asse stradale non subirà variazioni, resteranno le due corsie attuali separate dall’aiuola spartitraffico e i parcheggi in linea.

Sarà predisposto un raccordo tra la pista ciclabile che corre sul viale e l’analogo percorso che si addentra verso il nuovo quartiere Tesino Village, fino al parcheggio scambiatore, per congiungersi con il resto del sistema delle piste ciclabili urbane.

Essendo questo il tratto più ampio in termini di superfici da relax, la sistemazione avrà particolare cura delle aree verdi, posizionate in modo armonico e funzionale a formare un unicum dove aiuole e spazi pedonali si compenetrano, rimanendo tuttavia ben distinti. Il verde pubblico è collegato, per mezzo di attraversamenti pedonali a livello, col marciapiede ovest e con le aree verdi poste in fregio agli alberghi.

L’ufficio Lavori Pubblici ha aggiudicato alla Ditta Fratini Giancarlo di San Benedetto la realizzazione del nuovo impianto di illuminazione. Questo andrà a sostituire l’apparato del tratto ciclopedonale con sistemi a basso consumo e in linea con la legge regionale contro l’inquinamento luminoso.

Al netto del ribasso del 40% offerto dall’impresa sambenedettese, il costo relativo a questa parte di lavori è di 89.420,78 euro

Tecnicamente, verranno installati 19 pali alti 5 metri, a doppio braccio, con illuminazione a led, e 59 paletti da 1 metro ad alogenuri metallici. I primi verranno istallati tra l’asse stradale e la zona pedonale (l’attuale marciapiede est), i secondi sono riservati alla zona pedonale e ciclabile.

Saranno invece le ditte Consorti Vincenzo & figli srl e Schiavi Luigi & Giuseppe snc, riunite in un’Associazione temporanea di imprese, a proseguire i lavori del secondo stralcio del cantiere principale che, secondo le comunicazioni fornite all’ufficio tecnico comunale dall’impresa stessa, dovrebbe essere riaperto la prossima settimana.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 935 volte, 1 oggi)