OFFIDA: Traini, Almonti, Vinciguerra, Carfagna, Mozzoni, Spina, Silovestri (74’ Talamonti), Straccia, Manni (85’ Cori), Giudici, Pasquini (79’ Amabili).

A disposizione: Simonetti, Carboni, Matera, Colletta . Allenatore: Traini

PORTO D’ASCOLI: Santarelli, Alessandrini, Sansoni, Malizia, Tedeschi, Virgili (88’ Roma), Leopardi, Angelini, Pica, Troiani, Di Girolamo

A disposizione: Piunti, Grossetti, Mercatili, Semini, Belardinelli, Fabiani. Allenatore: Sirocchi

ARBITRO: Piccinini di Ancona

MARCATORI: 13’ Di Girolamo rig, 68’ Pasquini (O), 83’ Mozzoni (O)

OFFIDA – Il Porto d’Ascoli perde la bussola del successo. A secco da tre turni, contro l’Offida inciampa regalando l’intera posta in palio ai rivali rossoblu. Eppure un primo tempo discretamente giocato con i ragazzi di mister Sirocchi in vantaggio; poi nella ripresa la formazione del tecnico Traini, in tribuna per squalifica, ha dimostrato più caparbietà nel centrare l’obiettivo finale lasciando a bocca asciutta gli ospiti.

Nei primi minuti sono i locali offidani a rendersi pericolosi sui calci piazzati sbrogliati successivamente dalla difesa ospite. Ma al 10’ Leopardi dalla sinistra si avvicina in area appoggiando la sfera a Pica il quale fa pochi passi per servire Di Girolamo, il sinistro rotola millimetricamente sfiorando il palo.

E al 13’ il Porto d’Ascoli passa in vantaggio: Vinciguerra atterra Di Girolamo in area. L’arbitro assegna il rigore, dagli undici metri lo stesso bomber realizza. Ancora al 25’ lancio lungo di Virgili, stoppa Troiani che crossa a Di Girolamo, il tiro è di poco alto. Alla mezz’ora l’Offida si fa notare con un colpo di testa di Carfagna sugli sviluppi di una punizione. Al 38’ Pasquini dal fondo passaggio all’indietro per Manni che spara alto.

Nella ripresa la formazione di mister Traini prende fiducia. Già al 47’ Pasquini riceve centralmente da Manni, la conclusione è fuori misura. Al 52’ azione insistita dei locali poi Almonti riesce ad avere la meglio su Sansoni, dal fondo assist per Silvestri, la palla rimbalza e finisce tra i guantoni di Santarelli.

Al 56’ Leopardi su punizione laterale sinistra diretta sul primo palo, Traini si distende e allontana. Due minuti dopo è Santarelli a sventare in angolo il pericolo di Pasquini. Ma al 68’ sugli sviluppi di un corner, proprio Pasquini è lesto ad infilare il pareggio. L’Offida ci crede e all’83’ raddoppia: angolo di Talamonti, gran botta di Mozzoni a gonfiare la rete.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 243 volte, 1 oggi)