SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Con questo incontro vogliamo non solo festeggiare il decennale della nuova sede della biblioteca, ma aprire un confronto e una riflessione sulle potenzialità che la Biblioteca Lesca ha acquisito negli anni diventando oggi un contenitore culturale multimediale che guarda con rinnovato interesse alla cultura prodotta dal mondo della Rete e delle nuove tecnologie”.

Ha esordito così l’assessore alla Cultura Margherita Sorge nel saluto portato nel corso del convegno “Una biblioteca per Babele”, organizzato dall’amministrazione comunale, in collaborazione con l’associazione culturale Astrolabe e tenutosi nella mattina di sabato 29 ottobre, nella sala consiliare.

L’introduzione del convegno, curata da Barbara Domini, responsabile della biblioteca, si è concentrata sulla storia della struttura, dalla sua fondazione nel 1886 ai giorni nostri e sulle diverse dislocazioni susseguitesi negli anni: da una scuola elementare maschile sambenedettese, al vecchio palazzo comunale di piazza Battisti (1950), al seminterrato della scuola Bice Piacentini (1983) fino alla nuova sede di viale De Gaspari (2001).

Fabio Curzi, presidente di Astrolabe, ha ripercorso le fasi delle trasformazioni tecniche della distribuzione dei testi, dal papiro alla cartapecora, dalla carta al digitale sottolineando che il testo è più importante del supporto che lo contiene ed è nostro interesse preservare i contenuti attraverso il tempo adottando le tecnologie migliori a disposizione.

L’ingegnere ascolano Omar Cafini, sviluppatore per l’editoria digitale, ha illustrato la situazione e le prospettive del mercato editoriale per i dispositivi mobili, con applicazioni multimediali che vanno oltre il testo e l’integrazione con i video per arrivare alla condivisione delle annotazioni e degli appunti sullo stesso contenuto tra persone lontane.

Infine la scrittrice e critica letteraria Gilda Policastro ha sottolineato come, grazie alla rete, sia tornata l’attenzione sul dibattito culturale italiano e sulla critica letteraria in particolare. In questo hanno avuto un ruolo fondamentale i blog letterari, dietro cui si nascondono però le insidie di un uso strumentale e per secondi fini di spazi di grande interesse.

L’incontro era inserito nel calendario dei festeggiamenti per i 10 anni della biblioteca “Lesca”. Per saperne di più sulle attività della struttura è possibile visitare il nuovo blog bibliotecalesca.wordpress.com e la pagina facebook biblioteca multimediale “Giuseppe Lesca”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 112 volte, 1 oggi)