Da Espresso Rossoblu N. 1116

Proprio come recita il titolo, il centravanti della Samb è un giocatore fuori misura per questa categoria e fa rabbia non poter concretizzare il suo grande apporto ai risultati della formazione rossoblu.

La gara di oggi ne è esempio lampante ma il suo contributo è stato sempre decisivo. Per esempio a Isernia lui non c’era e la Samb ha perso 2 a 0. C’era con il Teramo ma, a parte la differenza attuale tra le due squadre, ha giocato solo 68’ perché è andato in campo in condizione fisiche precarie.

Senza voler togliere nulla al resto della squadra che sta pian piano carburando, senza Pazzi oggi la formazione di Palladini avrebbe sicuramente meno punti in classifica, questo è il rovescio della medaglia ma se provassimo a sfruttare il verso giusto, azzeccando l’acquisto di un difensore centrale dello stesso valore (o poco meno) del nostro bomber, questa squadra potrebbe arrivare tra le primissime e, se non gli riesce un impresa al momento impossibile, metterebbe le basi per il prossimo torneo da vincere in carrozza e magari per tentare un salto doppio in quella Seconda Divisione che, la Samb ha sempre vinto quando vi ha militato. Una volta con Rumignani, l’altra con Colantuono.

Tranquilli che non mi sto facendo ingannare dal risultato di oggi contro una formazione che lotterà per non retrocedere ma la prova di alcuni giovani che stanno pian piano esprimendosi secondo il valore che hanno mi rende ottimista.

Domenica la Samb è attesa da un derby (Sant’Egidio è la cittadina più vicina) che deve far suo in considerazione di quanto ho scritto all’inizio di questo mio commento. Oggi la Santegidiese ha vinto 3-0 fuori casa contro i ragazzi del Real Rimini ma non è all’altezza della Samb che dovrà andare a giocare con lo stesso spirito con cui il Teramo ha affrontato la gara in casa nostra.

A volte sentirsi più forte può servire più dell’ “umiltà” che, invece era utilissima, per esempio, in casa dell’Isernia vista l’assenza di Pazzi e questo mi sembra il momento giusto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 399 volte, 1 oggi)