TORTORETO – Rapinata la stazione di servizio Tamoil sulla A14 a Tortoreto. Verso le 22 di domenica sera, due banditi con il volto coperto si sono presentati nell’ora del cambio turno intimando ai due benzinai di consegnare il portafogli con l’incasso. I malviventi hanno puntato una pistola contro i due, facendosi consegnare il denaro (parte della somma della giornata era stata già versata in cassaforte). Si parla di un bottino di qualche migliaio di euro in corso di esatta quantificazione da parte della Polstrada. Uno dei due lavoranti, il più anziano, ha cercato di reagire e si sono vissuti attimi di forte preoccupazione per la sua vita e solo l’intervento del collega ha evitato la tragedia. Il benzinaio ha infatti cercato di far desistere i due rapinatori da qualsiasi forma di aggressione dicendo che il collega era malato e di lasciarlo stare. Con l’incasso in mano, i rapinatori si sono dileguati a piedi fuori dall’area di servizio dove ad attenderli, con ogni probabilità, c’era un complice il quale si è posizionato fuori dal raggio di ripresa delle telecamere di sicurezza. Le immagini registrate sono ora al vaglio degli agenti della sottosezione di Pescara della Polstrada che si trovano sul posto e che stanno ascoltando i testimoni ricostruendo la vicenda.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 265 volte, 1 oggi)