TORTORETO – Si tengono sabato 29 ottobre presso l’hotel Villa Elena di Tortoreto le primarie del movimento Costituente Ecologista che si appresta a diventare il soggetto politico nazionale e locale in rappresentanza dei Verdi, delle reti civiche, delle associazioni ambientaliste e dei comitati che lottano in difesa dell’ambiente, animalisti e ecologisti.

Sarà possibile votare dalle 15,30 alle 19,30 per scegliere il nuovo simbolo del movimento tra i quattro proposti.

“Un gesto di grande democrazia e trasparenza – ha dichiarato Giuliano Marsili del coordinamento provinciale – che dimostra la grande apertura del nuovo gruppo nei confronti della moltitudine dei cittadini purchè abbiano compiuto il 16° anno di età e siano residenti in Italia, compresi quindi gli stranieri”.

Basterà sottoscrivere la carta degli intenti per essere automaticamente iscritti al movimento, nessun costo di tessera, eccetto 1 euro simbolico per le spese di organizzazione dei seggi delle primarie. “Il manifesto della nuova Costituente Ecologista – ha aggiunto Marsili – non lascia dubbi specialmente nel delicato passaggio dell’inquadramento politico “non siamo di sinistra, non siamo di destra, siamo gli ambientalisti” che non preclude la partecipazione e la collaborazione soprattutto nel territorio, laddove è necessario portare avanti battaglie giuste a favore dei cittadini, degli animali e degli alberi, di soggetti anche politicamente inquadrati in partiti di tutto l’arco costituzionale”.

Gli ambientalisti si danno una nuova veste, con la presidenza nazionale di Angelo Bonelli che rappresenta una linea moderata , propositiva e costruttiva  soprattutto nel proporre i referendum locali in occasione di consultazioni amministrative dove si predilige la partecipazioni a liste civiche purché rappresentino i cittadini e i loro bisogni o la partecipazione a giuste battaglie in difesa dell’ambiente. Lo spoglio delle primarie in programma sabato si concluderà alle 20.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 213 volte, 1 oggi)