SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Troppi videogiochi e sale slot?”: è questa la domanda della Confcommercio, riguardante il proliferare di luoghi dove è possibile giocare denaro, cosa per altro sottolineata dal sindaco di San Benedetto Giovanni Gaspari qualche settimana fa.

“La Confcommercio ricorda che tutti coloro che gestiscono ed ospitano nei loro esercizi apparecchi di divertimento con vincite di denaro – si legge nella nota – sono tenuti ad iscriversi nell’elenco dei soggetti che svolgono attività funzionali alla raccolta del gioco entro lunedì 31 ottobre. In precedenza il termine dell’iscrizione era stato determinato nel 15 novembre ma, l’Amministrazione dei Monopoli di Stato, con un recentissimo provvedimento ha unificato la scadenza del versamento della quota di iscrizione (aumentato nel frattempo da 100 a 150 euro) con il termine dell’iscrizione, al 31 ottobre, pena la decadenza dell’autorizzazione, con la primaria conseguenza dell’interruzione del collegamento telematico degli apparecchi”.

“Con l’occasione la stessa Confcommercio evidenzia che quanti avessero in precedenza versato la quota di iscrizione di soli 100 euro, dovranno procedere per l’integrazione delle 50 euro sempre entro e non oltre il termine del 31 ottobre. Tutti gli interessati che devono comunque iscriversi  nell’elenco degli operatori del gioco per acquisire il prescritto titolo abilitativi, possono rivolgersi, per essere adeguatamente assistiti, agli stessi uffici Confcommercio”, termina.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 367 volte, 1 oggi)