RIPATRANSONE – Castagnata? No: “super” castagnata: torna a Ripatransone l’appuntamento che richiama una moltitudine di visitatori da tutto il Piceno e la Riviera delle Palme. Domenica 30 ottobre nel centro storico si svolgerà la 22° edizione della tradizionale festa.

Alla manifestazione, oltre ad apprezzare i tipici dolci a base di castagne, si potranno assaporare le caldarroste, i panini con salsiccia, le frittelle, il vinello dell’anno 2011 ed il vin brulé ricetta ripana.

I marroni provengono dall’Appennino Ascolano (Parco dei Sibillini) ed abbinano all’eccellente qualità un riconosciuto gusto del tutto particolare.

Durante la festa, luogo privilegiato la zona centrale del paese, saranno presenti anche i volontari della Croce Azzurra che divertiranno tutti con i loro giochi: l’incasso sarà devoluto alla stessa associazione di pubblica assistenza.

Il pomeriggio verrà rallegrato con musica dal vivo.

“Per chi vuole aggiungere all’enogastronomia un “pizzico” di cultura, si offre l’opportunità di visitare i musei della Città, l’anfiteatro della corte medievale delle Fonti e di percorrere il famoso “Vicolo più stretto d’Italia”. A disposizione la più esperta delle guide: il professor Antonio Giannetti, conservatore dei musei Ripani, che ringrazio vivamente per la collaborazione unitamente all’amministrazione comunale” si legge nella nota degli organizzatori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 549 volte, 1 oggi)