Dal n.892 di Riviera Oggi – Il settimanale del Piceno, in edicola.

ACQUAVIVA PICENA – Bocche trasversalmente cucite, ma i lavori avanzano senza sosta. Nonostante le elezioni comunali siano programmate per il prossimo mese di maggio, ad Acquaviva c’è già fermento per un appuntamento che siglerà l’addio alla politica di Tarcisio Infriccioli, dopo dieci anni vissuti da protagonista. Il centrodestra tuttavia non è affatto disposto ad alzare bandiera bianca ed è già attivo il fronte disposto a candidare l’attuale vicesindaco Teodorico Compagnoni, nel rispetto della continuità con il passato. L’assessore alla Cultura non ha mai negato le proprie ambizioni, anche se ad oggi vola basso: “Non ne so nulla, credo sia prematuro parlare di queste cose, vediamo cosa succede”.

Titubanze che, una volta tanto, accomunano maggioranza ed opposizione, con l’ex coordinatore comunale del Partito Democratico, Gigi Fazzini, che taglia corto: “Stiamo lavorando, non è il caso di parlare. Prima si concretizza qualcosa e solo dopo lo si comunica”. L’esponente democrat, rimasto un punto di riferimento per il centrosinistra locale, spiega comunque come le idee nella sua testa siano assolutamente chiarissime: “Non c’è troppo da ragionare. So con certezza quello che vuole fare il partito”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 199 volte, 1 oggi)