TERAMO – Un aumento del 600%. Ha avuto un vero e proprio exploit il fotovoltaico in provincia di Teramo nell’ultimo anno. In base ai dati la produzione di energia da fotovoltaico negli ultimi dodici mesi è passata da 22 chilowatt ad oltre 146mila chilowatt, prodotti da 2.093 impianti presenti sul territorio.

“Di questo passo – spiega l’assessore all’Ambiente Francesco Marconi – tra pochi mesi, a traguardo 150mila chilowatt, la metà dei fabbisogni di energia elettrica delle famiglie del territorio sarà coperta dal fotovoltaico, quindi dall’energia pulita. Dal punto di vista ambientale, questo si traduce in un abbattimento delle emissioni inquinanti pari a circa 90mila tonnellate di anidride carbonica rispetto ai dati del 2005. Questo risultato tangibile dimostra che le iniziative intraprese nell’ambito del movimento europeo Patto dei sindaci stanno dando frutti importanti, con alcuni esempi di eccellenza sul territorio, come i Comuni di Ancarano con un rapporto di chilowatt/abitante che è oltre 25 volte la media nazionale, e di Bellante, primo tra i Comuni del territorio per chilowatt assoluti di energia verde prodotti”.

In altri Comuni, come Montefino, Sant’Omero, Colonnella, Nereto si è già proceduto ad interventi di efficientamento energetico negli edifici scolastici, nei sistemi di illuminazione pubblica e di installazione di parchi fotovoltaici. Ad oggi tutti i 47 Comuni, grazie al supporto della Provincia, hanno misurato i loro consumi e sanno quando, come e dove consumano. Sulla base di questi dati, Comune e Provincia stanno elaborando i rispettivi Piani d’azione per l’energia sostenibile.

“Si tratta di veri e propri piani regolatori sull’energia – interviene il Presidente Valter Catarra -. La scelta della Provincia è stata quella di non essere mera struttura di supporto nell’attuazione degli impegni del Patto, ma di adoperarsi in prima linea con interventi concreti e presentando un proprio Piano. In virtù di questo sforzo, insieme ai sindaci del territorio, siamo stati invitati ad illustrare l’esperienza del Patto dei Sindaci della provincia di Teramo come buona prassi a Bruxelles il 29 novembre prossimo”.

PROGETTO PARIDE: Altro risultato importante, direttamente connesso al circolo virtuoso innescato con il Patto dei Sindaci, è stato il recente finanziamento, nell’ambito del programma comunitario “Energia intelligente per l’Europa” del progetto Paride, presentato dalla Provincia e da 34 Comuni, che consentirà di avviare con il project financing interventi pubblico-privati per un importo complessivo di 18 milioni di euro per la riconversione dei sistemi di illuminazione pubblica, che riguarderà 60mila punti luce in tutta la provincia. Un passo importante, con tutto l’indotto che sarà legato alla realizzazione di questi interventi, verso la concretizzazione sul territorio della cosiddetta “green economy”.

L’INIZIATIVA “SE AMI LA TUA CITTA’, METTICI LA FACCIA”: La campagna di sensibilizzazione avviata dalla Provincia prevede il coinvolgimento diretto dei cittadini che sono chiamati a diventare testimonial per la promozione dell’energia pulita, prestando i loro volti per la personalizzazione di manifesti, depliant ed altri materiali informativi. Per questo, dal 3 al 6 novembre prossimo si svolgeranno dei casting in quattro diversi punti del territorio provinciale, rispettivamente, dalle ore 16 alle 19, presso il centro commerciale Universo di Silvi (3 novembre); il Kursaal a Giulianova (4 novembre); il centro Iper-Val Vibrata di Colonnella (5 novembre) e il centro commerciale Gran Sasso di Teramo (6 novembre). Ai casting sono invitati a partecipare tutti i cittadini; i migliori scatti saranno pubblicati anche sulla pagina Facebook della Provincia (www.facebook.it/provinciateramo).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 158 volte, 1 oggi)