MONTEPRANDONE – Tre vittorie per entrare nel record: quello che era partito come un gioco televisivo per Monteprandone si sta trasformando in un’occasione unica di promozione del territorio, alla luce dei tre week-end trascorsi su Rai Due in qualità di campione in carica nella gara dei comuni italiani di “Mezzogiorno in Famiglia”.

La puntata di domenica 23 ottobre ha visto Monteprandone prevalere su Campagna (provincia di Salerno) durante tutta la gara e nel gioco finale, dove ancora una volta si è distinto per la sua agilità e per l’abilità nel riconoscere alcuni brani musicali il giovane Riccardo Orsolini.

A brillare nella prova artistica sono stati poi i ballerini Sebastiano Caterino e Valeria Paoletti della scuola Planet Dance 2000. Sotto l’occhio vigile della madrina della squadra di Monteprandone, Natalia Titova, Sebastiano e Valeria hanno eseguito una sensuale bachata, impreziosita da alcune prese acrobatiche. Per i due giovani, che ballano insieme da un anno, la vittoria del televoto è stata il degno riconoscimento dopo tante ore di allenamento in sala prove.

Fra una prova e l’altra il centro storico di Monteprandone è stato protagonista con i collegamenti in diretta da Piazza dell’Aquila delle frizzanti gemelle Laura e Silvia Squizzato, che hanno intervistato l’originale artista Patrizio Moscardelli (che ha proposto la sua pittura al caffè e al vino) e hanno raccontato l’antico rito della lavorazione del lino. Applausi anche per il gruppo che ha realizzato 8 canestri da record, battendo quindi la sfidante.

Ora la vittoria sul comune campano garantirà a Monteprandone la quarta settimana consecutiva di presenza nel popolare programma di Rai Due, un risultato “storico” per l’amministrazione comunale e per tutti i ragazzi della squadra, che si sono impegnati al massimo per superare le prove. Alla fine della gara di ieri grande festa per tutti i monteprandonesi negli studi di via Teulada 66 con la madrina Natalia Titova, i conduttori Amadeus e Laura Barriales, il maestro Gianni Mazza, l’autrice Francesca Giuliani e ovviamente il patron del programma Michele Guardì.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.311 volte, 1 oggi)