GROTTAMMARE-CAGLIESE 0-1 (1° T. 0-0)
GROTTAMMARE: Calvaresi (93), Adamoli, Ruggeri, Adorante, Silvestri, Ludovico Capriotti, Gaibo Mouele (94) , Frinconi ( 80’ Ze’ Peres 93), Ludovisi, Nardini, Iachini (67’ Cesani). A disposizione: Addazi, Valentini, La Grassa (94) , Pagliarini e Fanizzi (94). Allenatore: Luigi Zaini.
CAGLIESE: Gerbino, Serafini (89’ Rebiscini), Cencioni, Emiliano Bartoli , Gentili, Fiorani, Maggioli, Pierpaoli, Cossa (89’ Davide Bartoli ), Cabello, Biagini. A disposizione: Pettinelli, Bianchi, Del Re, Brardinoni e Marcucci. Allenatore: Massimo Scardovi.
Arbitro: Giuliani di Jesi coadiuvato dagli assistenti Orsolini e Ciabattoni entrambi di Ascoli Piceno.
Reti: 79′ Cencioni (C).
Ammoniti: Adamoli (G), Maggioli (C), Ruggeri (G-era diffidato e salterà prossima gara), Silvestri (G) e Rebiscini (C).
Angoli: 8-1.
Recuperi: 1’+4’.
Spettatori: 200 circa.
Note: Come su tutti gli altri campi anche al Pirani di Grottammare è stato osservato un minuto di silenzio in memoria del grande campione di Moto Gp Marco Simoncelli tragicamente scomparso la mattina a Sepang durante il gran premio della Malesia.
Curiosità: L’ultima volta prima di oggi che Grottammare e Cagliese si erano incontrati al Pirani risaliva alla stagione di Serie D Girone F 2006/07 (al termine della quale la Cagliese giunta sesta, fu poi spostata nel Girone D) ed allora vinsero i padroni di casa per 2-1.

GROTTAMMARE – Il passo falso che non ti aspetti. Come spesso accade nel calcio il Grottammare calcio che giungeva da 4 risultati utili consecutivi (in cui non aveva subito reti) compreso l’importante successo di domenica scorsa a Tolentino che aveva scardinato i cremisi dalla vetta, è inciampato in casa perdendo contro la Cagliese (che veniva da 3 ko consecutivi, 4 nelle ultime 5 partite) l’imbattibilità interna. Brutta gara giocata dai locali e successo meritato dei pesaresi che hanno creato di più e ai punti come azioni prodotte non hanno rubato nulla.

La cronaca: al 3’ Biagini dal limite tentava la conclusione, ma Silvestri e Capriotti erano bravi ad allontanare la sfera. Al 7’ Nardini dalla distanza mandava il pallone sul fondo. All’11’ Emiliano Bartoli su punizione dai 20 metri mirava direttamente la porta, ma era bravo Silvestri a salvare in scivolata. Al 25’ punizione di Cossa (capocannoniere della Cagliese con 4 reti all’attivo) dai 25 metri che finiva alta sopra la traversa. Al 39’ episodio dubbio nell’area ospite: Ludovisi veniva affossato da Gerbino in uscita disperata , ma il direttore di gara lasciava correre. Al 43’ Ruggeri crossava per Ludovisi che di testa a giro sfiorava il palo. Al 47’ Cabello si girava in area e calciava ma Calvaresi non si lasciava sorprendere parando a terra. Al 52’ Calvaresi parava una conclusione di Emiliano Bartoli di destro dal limite. Al 56’ Cossa arrivava in area e a due metri dalla porta puntava a rete, ma Silvestri lo fermava rifugiandosi in corner. Al 65’ Biagini concludeva in diagonale con sfera che terminava alta sopra la traversa . Al 73’ Adorante dai 30 metri sparava un proiettile che Gerbino respingeva in tuffo rifugiandosi in fallo laterale.
Al 79’ Cagliese in vantaggio: Cossa crossava dalla sinistra, la palla centrava il palo destro e Cencioni era pronto per il tap-in infilando di testa l’incolpevole Calvaresi .

All’ 85’ Ludovisi su passaggio di Frinconi concludeva alto sopra la traversa. Al 93’ Maggioli a tu per tu con Calvaresi si faceva respingere la conclusione ravvicinata.

Nonostante il ko (il 2° stagionale, il 1° interno), il Grottammare resta al 2° posto , a -4 dalla capolista Maceratese (che ha battuto di misura tra le mura amiche la Cingolana). Domenica prossima la squadra di Zaini sarà impegnata a Castel di Lama nel sentito derby piceno contro l’Atletico Truentina (reduce dal netto ko di Corridonia).

Mentre la Cagliese (che era reduce dal ko interno con l’Urbania) con questo inatteso successo (il 4° stagionale, il 2° esterno) rialza la testa
agganciando al 9° posto il già citato Atletico Truentina. Nel prossimo turno la compagine di Scardovi ospiterà la Belvederese (reduce dal ko interno con l’Urbania che domenica scorsa aveva espugnato anche Cagli).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 187 volte, 1 oggi)