TERAMO – Tocca anche Teramo l’inchiesta su scala nazionale che sta portando a controlli e perquisizione negli ambienti anarchici ed estremisti collegati ai tafferugli di Roma durante il corteo degli indignati. La Digos sta effettuando controlli e perquisizione negli ambienti ed abitazioni di persone ritenute appartenenti all’area antagonista. L’operazione ad ampio raggio è coordinata dal Ministero degli Interni, in stretta sinergia con la Questura di Teramo. Sugli esiti dei controlli, in parte già conclusi, la Digos mantiene uno stretto riserbo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 270 volte, 1 oggi)