SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Due arresti e un ritiro di patente. Questo il bilancio dell’attività di controllo del territorio nel periodo di fine settimana operato dai Carabinieri del Comando di San Benedetto.

Nel primo caso, avvenuto sabato 15 ottobre, sono scattate le manette per A.V. un 48enne del luogo il quale, incurante degli arresti domiciliari ai quali era sottoposto per reati inerenti allo spaccio di stupefacenti, è stato sorpreso dagli agenti dell’Arma mentre spacciava una dose di eroina ad un cliente. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Marino del Tronto.

Dove è entrato anche M.P. un 44 enne di Monteprandone . Nella mattinata di domenica 16 ottobre, è stato sorpreso mentre si aggirava con fare sospetto tra alcune auto posteggiate sul lungomare della Riviera. I Carabinieri lo hanno colto in flagrante con addosso un cellulare ed una somma di denaro rubati da un’auto in sosta. Anche per lui, che aveva precedenti penali specifici, è scattato l’arresto.

Mentre nella notte tra sabato e domenica verso le ore 2 ad un 48enne teramano è stata ritirata la patente e sequestrata la macchina per guida in forte stato di ebbrezza. Il fatto è avvenuto sulla Salaria all’altezza di Monsampolo. Il conducente è risultato positivo al controllo con un alto tasso alcolemico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 669 volte, 1 oggi)