SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Erano da poco passate le ore 19 di domenica 16  ottobre quando un passante ha notato il corpo esanime di una donna in un cantiere edile a Ragnola in via Monte Conero.

Lo stesso ha avvisato i Carabinieri che si sono portati sul luogo. Si tratta di E.F. una 47enne di origini pugliesi residente a Reggio Emilia ma domiciliata presso i genitori a San Benedetto per curarsi in quanto afflitta da problemi psichici.

Il medico legale al quale nella mattinata di lunedi 17 ottobre è stato affidato il corpo per l’eame autoptico ha escluso che si tratti di decesso dovuto a violenza fisica. La morte è da ritenersi causa di un malore o forse di un suicidio, gesto che la defunta aveva tentato più volte.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.129 volte, 1 oggi)