per vedere il video clicca sull’icona sulla destra dello schermo e attendi 10 secondi per la partenza dello spot

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sei giornate di squalifica: l’errore c’è stato (anche se a vedere bene la dinamica non si tratta di un gesto volontario ma quasi riflesso dell’allenatore della Samb Palladini, ma la sostanza non cambia, espulsione giusta), ma non sembra tale da giustificare una sanzione così marcata.

Grazie a Maria Josè Fernandez Moreno abbiamo ricostruito gli avvenimenti di Teramo-Samb, quando, attorno alla mezz’ora del secondo tempo, è scoppiato un parapiglia proprio di fronte la panchina rossoblu. L’allenatore del Teramo Cappellacci è giunto fino alla panchina della Samb, e Palladini in maniera un po’ vigorosa gli ha urlato di tornare nello spazio apposito.

A questo punto, testimoniato dal nostro fermo immagine relativo al minuto 1:07 del video, l’arbitro Marinelli si è messo davanti a Palladini per fermarlo, al che Palladini, appunto, riteniamo, scattando di riflesso, lo ha spinto. Il gesto tuttavia, come testimoniano le immagini, non ha avuto nulla di estremamente violento come una squalifica siffatta lascerebbe immaginare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.159 volte, 1 oggi)