SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nove giorni, nei quali la città celebrerà se stessa. La Festa del Patrono 2011 partirà ufficialmente sabato 8 ottobre alle ore 11 con la consegna, presso la Sala Consiliare del Municipio, dei Gran Pavese Rossoblu.

“Saranno celebrazioni ridotte, ma il significato resterà intatto”, annuncia il vicesindaco Eldo Fanini, affiancato dall’assessore alla Cultura, Margherita Sorge, don Romualdo Scarponi e il presidente del Circolo dei Sambenedettesi, Benedetta Trevisani. “Questo è l’appuntamento più importante per San Benedetto, senza nulla togliere alla festa della Marina. Rappresenta le nostre origini e siamo felici del fatto che si sia tornati a festeggiarlo il 13 ottobre”.

Sempre sabato, in Comune, verrà al contempo lanciata la mostra fotografica a conclusione del concorso bandito dal Circolo dei Sambenedettesi  “Il gabbiano Jonathan, simbolo della libertà nel paesaggio marino di San Benedetto. Si proseguirà poi il 9, con l’inaugurazione del parcheggio di scambio in Piazza del Pescatore. Nella zona sarà altresì allestita un’area espositiva di modelli di auto, motocicli e biciclette elettriche. Successivamente sarà la volta della biciclettata per la città tra le vie del centro e del lungomare, percorrendo tratti di ciclabile, isole pedonali e strade che per l’occasione saranno chiuse al traffico automobilistico.

Il clou si raggiungerà, come detto, giovedì 13. In Sala Consiliare, tra le altre cose, la proclamazione dei vincitori del Concorso fotografico con proiezioni, musica e letture a cura dell’Amministrazione Comunale in collaborazione col Circolo dei Sambenedettesi. Dalle 17 al Teatro Tenda, in zona faro, si terrà la Merenda della Festa, seguita alle 19 dall’apertura degli stand gastronomici e alle 21.30 dallo spettacolo live de “I Pupazzi”. Ancora, alle 21, al teatro San Filippo Neri, spazio alla rappresentazione teatrale della compagnia “La carica dei 27” di “Giulietta e Romeo a…Sammenedette”.

Infine, il 14 ottobre Animazione per Bambini a cura del Ludobus (17.30, Piazza Giorgini), Maritozzo da Guinness (18.30, Piazza Giorgini) e Dance Show (21.30, teatro tenda); il 15 cover band di Vasco Rossi (21.30, teatro tenda); il 16 gara di Ciclocross (ore 9, viale Buozzi) ed omaggio agli anni sessanta con la live band “I Belli dentro” (21.30, teatro tenda).

“Oltre alla ricorrenza religiosa sarà anche un modo per riscoprire i nostri ideali e la nostra cultura”, afferma la Sorge: “Proprio per questo motivo abbiamo voluto coinvolgere tutti i quartieri della città”.

CELEBRAZIONI RELIGIOSE Per quanto concerne la sfera religiosa, domenica 9 ottobre alle 11.15 Mons. Gervasio Gestori celebrerà la Santa Messa presso la Chiesa di San Benedetto Martire. Lunedì 10, martedì 11 e mercoledì 12 alle 18 triduo di preparazione alla festa. Giovedì 13, ricco programma: alle 10.30 Messa con i Nonni, alle 17 Passaggio in Chiesa davanti alla tomba del Santo Martire, alle 18.30 Solenne Celebrazione presieduta da Gervasio Gestori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.035 volte, 1 oggi)